Passa ai contenuti principali

Inaugurato a Pistoia il primo tratto dell'Asse dei vivai

Taglio del nastro questa mattina (27 giugno) a Bottegone del primo tratto dell’Asse dei Vivai. L’intervento, costato 3milioni e 500mila euro, è consistito nell’allargamento della via dei Bonechi, realizzazione del nuovo ponte sul torrente Ombrone e costruzione ex novo del tratto stradale fino alla via Croce di Badia.
Con questo intervento, iniziato nell’estate del 2006 e realizzato dall’associazione temporanea di imprese (Impresa Vescovi spa e CMSA società cooperativa), l’amministrazione comunale ha confermato la previsione del Piano Strutturale per il sistema delle infrastrutture, che già nel 2004 individuava come rilevante un asse del vivaismo in grado di “raccogliere i traffici commerciali a servizio del prodotto vivaistico, funzionando anche come elemento di distribuzione e raccordo delle principali direttrici viarie della piana”; previsione, questa, confermata anche dal Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Pistoia.
La realizzazione di questo lotto, dunque, rappresenta il primo, fondamentale tassello della nuova arteria a servizio della piana, che prevede come successivi interventi un secondo lotto, già inserito nel Piano degli Investimenti (costo previsto di 4milioni e 650mila euro) da realizzarsi nel biennio 2009-2010 e che servirà a prolungare la strada fino alla via Nuova Pratese. Un terzo lotto, infine, con la costruzione del ponte sull’autostrada A11, completerà l’opera e creerà tutti i presupposti per la realizzazione del nuovo casello autostradale di Pistoia Est.
“L’Asse dei Vivai – spiega il sindaco Renzo Berti – rappresenta un esempio di infrastruttura intelligente, per la sua funzione, per la sua progettazione e realizzazione. Per la sua funzione, in quanto la nuova realtà socio economica legata alle industrie ed alle attività dei vivai richiede una risposta efficiente in termini di movimentazione delle merci, e questa strada verde, con la futura previsione di collegamento con l'autostrada A11 tramite il casello di Pistoia Est, lo è sicuramente. Ma l’Asse dei Vivai rappresenta anche un esempio di progettazione e realizzazione intelligente, in quanto va ad inscrivere parte del suo tracciato sulla viabilità esistente, adeguandola, e questo permette un uso più razionale e meno invasivo del territorio”.

Post popolari in questo blog

Chiude nel segno del successo la XII edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!»

Un mese intero di eventi, durante il quale si è parlato dell'influenza dei social network, di coloro che utilizzandoli fanno tendenza e della capacità che questi hanno di condizionare i comportamenti individuali e collettivi attraverso l'immagine, il fashion, lo shopping. Ma anche di chi tutto questo lo subisce, inconsapevolmente. Un mese intenso di iniziative, tra incontri, dibattiti, concorsi, talk show televisivi. La 12esima edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!», kermesse promossa a Pistoia dal Laboratorio toscano Ans (Associazione nazionale sociologi), braccio operativo del Dipartimento regione Toscana Ans, presieduto dal sociologo Giuliano Bruni, ha coinvolto anche quest'anno partner istituzionali, varie università e istituti scolastici. «I bisogni dell'essere: mente, corpo, società», è stato il tema su cui si sono confrontati (dal 5 aprile al 4 maggio), sociologi, psicologi, insegnanti e soprattutto gli studenti delle scuole superiori di Pistoia e p…

Arriva EatPrato dall'8 al 10 giugno

L’appuntamento da non perdere per gli appassionati del buono e del bello in una città in grande fermento creativo, nel food come nel'arte. Tanto che eatPRATO dall'8 al 10 giugno fa delle due un mix riuscito. Quartier generale il Giardino Buonamici in pieno centro, un food garden o giardino delle delizie, e da lì una costellazione di eventi tra scenari monumentali e contest contemporanei, passando attraverso i musei più belli.Cooking e pastrying show dolci e salati abbinati a visite guidate; Taste&ArtLAB, trekking lungo la strada dei sapori sulle colline del Carmignano, la DOCG più antica d'Italia, tante signature dinner e aperitivi old fashion col primo Vermouth della storia, il Numquam. E ancora, rivisitazioni in chiave gastronomica dal Museo delle Nature Morte di Poggio a Caiano oppure Cammina&Gusta, la cena itinerante per le vie di Prato come un vero insider dei sapori con piatti e menu a tema tra i monumenti. A chiudere Prato&Stelle, tirando a far mattina …
"Rompere le regole: creatività e cambiamento", è il tema della nona edizione di 'Pistoia - Dialoghi sull'uomo', festival di antropologia del contemporaneo promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia e ideato e diretto da Giulia Cogoli. Il festival si terrà a Pistoia da venerdì 25 a domenica 27 maggio. Tre giorni in cui sono previsti 26 incontri con antropologi, filosofi, storici, scrittori e pensatori italiani e internazionali, chiamati a riflettere su cosa abbia fatto evolvere la civiltà umana, quale sia il motore che spinge costantemente l'essere umano al cambiamento e quanto sia importante rompere le regole per rinnovarsi. Con il festival torna anche il premio internazionale 'Dialoghi sull'uomo', giunto alla seconda edizione, che quest'anno sarà conferito a una figura del mondo culturale che con il proprio pensiero e la propria opera abbia testimoniato la centralità del dialogo per lo svilup…