venerdì 11 gennaio 2008

La Cgil insorge contro la malasanità pistoiese

PISTOIA - Progressivo aumento delle liste di attesa, pazienti che devono comprarsi le medicine da soli, malati costretti ad aspettare in ambulanza anche per un'ora, perché al pronto soccorso non c'è posto. Contro i sempre più frequenti episodi di malasanità registrati a Pistoia e per sollecitare la direzione aziendale a compiere quegli investimenti necessari a far funzionare meglio i presidi ospedalieri e gli altri servizi sanitari del terriotrio la Cgil invita i cittadini a scendere in piazza e a manifestare davanti alla direzione aziendale dell'Asl3. L'appuntamento è per giovedì 24 gennaio (ore 14.30) in via Pertini (area ex Breda), davanti alla sede direzionale dell'Asl.

giovedì 10 gennaio 2008

Nuovo elenco telefonico per la provincia di Massa


È iniziata in questi giorni la distribuzione (gratuita) del nuovo elenco telefonico Guidashopping della provincia di Massa Carrara (III edizione). La guida è pubblicata dalla casa editrice pistoiese Edit.El, specializzata nella realizzazione di elenchi telefonici dedicati alle attività commerciali.
La società editoriale ha avviato quest’anno una fase di forte espansione che la porterà dall’attuale tiratura di 350 mila copie in Toscana alle 550mila previste entro la fine del prossimo anno, così da coprire tutta la regione insediandosi anche in altre aree del Paese.
«Quello delle guide telefoniche è un mercato in cui vi sono ancora spazi di crescita – afferma il presidente del gruppo editoriale, Alessio Pagnini – per questo recentemente abbiamo avviato una strategia che porterà anche a nuove assunzioni».
L’elenco è diviso in due parti: la sezione categorica (a sua volta suddivisa per comuni) che contiene la cartografia, le notizie utili e gli elenchi delle attività commerciali di ogni singolo comune e la sezione alfabetica, che contiene l’elenco di tutte le attività presenti in provincia ordinate alfabeticamente. Rispetto alla precedente edizione, questa volta è stata data più importanza alla parte alfabetica, per facilitare ulteriormente la ricerca.
In più c’è la parte on-line (www.guidashopping.it), nella quale sono disponibili tutti gli abbonati alle varie compagnie telefoniche italiane, fisse e mobili, oltre alla sezione ricerca attività (per nome, per telefono, per indirizzo o categoria merceologica) e la sezione cartografica, per ricercare una via e visualizzarla sulla mappa interattiva. Oltre a ciò, il portale offre una serie di servizi aggiuntivi che vanno dall’invio di sms gratuiti, alle news.

Allarme caro-mutui a Pistoia


PISTOIA - Aumentano le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo o dei prestiti.
A Pistoia, secondo quanto riferisce l’Unione nazionale consumatori, nelle ultime settimane c’è stata una vera e propria recrudescenza del problema, che purtroppo sembra destinato a peggiorare.«La colpa – sostiene Osvaldo Rastelli, presidente provinciale Unc – è anche dei prezzi gonfiati degli immobili, un problema che nella nostra città si registra forse più che altrove. Addirittura alle volte c’è scarsa corrispondenza tra le diverse zone della città e tra nuovo e usato. Per esempio, capita di trovare appartamenti degli anni ’80 in zone periferiche della città e quindi poco servite, che vengono proposti a prezzi più alti di alloggi nuovi realizzati in luoghi di pregio. Nel nostro piccolo abbiamo cercato di dare una soluzione a questo problema, aprendo all’interno della nostra associazione, un’agenzia immobiliare, con l’obiettivo di riportare, per quanto possibile, i prezzi delle case più vicini alla realtà. Con questo crediamo di dare un servizio importante ai consumatori, dunque a chi acquista o chi cerca casa in affitto, ma indirettamente anche a chi vende, perché gli alloggi con prezzi gonfiati spesso rimangono ad ammuffire invenduti per mesi e mesi nei giornalini di annunci immobiliari. Ovviamente il nuovo servizio, curato da uno staff tecnico, coordinato dal geometra Gianfranco Panconesi, non si occupa solo della vendita o degli affitti, ma è anche “sportello condominio”, quindi fornisce tutta una serie di servizi dedicati all’amministrazione condominiale e alle vertenze. Per quanto invece riguarda il caro mutui più in generale, sono già alcuni mesi che aiutiamo i cittadini nelle pratiche di rinegoziazione con le banche, come previsto dal decreto Bersani e anche in questo caso è possibile risparmiare, soprattutto per quanti hanno acceso più di un mutuo o più prestiti».

mercoledì 9 gennaio 2008

Giornata mondiale delle migrazioni

PISTOIA - “Ormai non sfugge più a nessuno che alle celebrazioni eucaristiche festive nel nostro territorio pistoiese ci sia un aumento considerevole di stranieri, soprattutto albanesi ma anche di altre nazioni, con i loro numerosi figli: tante volte ho osservato, abbastanza compiaciuto, azioni liturgiche compiute da tutti senza distinzione alcuna e soprattutto il vedere la nascita di amicizie vissute serenamente dalle famiglie”.
E’ don Paolo Palazzi, parroco della Vergine e neo vicario generale della diocesi di Pistoia, a firmare un appello inviato alla comunità ecclesiale e civile in vista della “Giornata mondiale delle Migrazioni” che si terrà anche nella Chiesa pistoiese domenica prossima 13 gennaio.
“Giovani migranti, risorsa e provocazione” – questo il titolo della Giornata – si articolerà in due fasi: alle 10:30 nella parrocchia di San Benedetto il vescovo Mansueto Bianchi presiederà una celebrazione eucaristica. Nel pomeriggio, a partire dalle 15:30 nei locali del seminario vescovile, è prevista una festa conclusa da un buffet multietnico (si alterneranno riflessioni sui rom, spettacoli di giovani immigrati, momenti musicali).
“La Chiesa – scrive don Palazzi, che è stato tra i fondatori dell’associazione “San Martino de Porres” – è attenta verso il mondo migratorio giovanile nel rispetto delle culture e delle religioni, ma è verso i cristiani cattolici che si accentuano le sue preoccupazioni e le attenzioni. Le nostre comunità parrocchiali devono diventare sempre più luoghi di accoglienza e di fraternità”.
Ai parroci il vicario generale chiede di affrontare il tema delle migrazioni e a tutti propone di destinare le offerte, raccolte durante le messe di domenica, alla Fondazione “Migrantes” e all’associazione “San Martino de’ Porres”. Il tema della Giornata 2008 – precisa don Palazzi – “chiama anche i cristiani a valorizzare la grande presenza di giovani che sono capaci di sprigionare straordinarie energie di vitalità”. Secondo gli ultimi dati Istat nella provincia di Pistoia vivono, iscritti all’anagrafe, circa 17.600 immigrati a cui occorre aggiungere gli irregolari e i soggiornanti. Don Palazzi ricorda che all’inizio del 1997 risultavano, in tutta Italia, due milioni e 938 mila immigrati: 665 mila di questi minorenni e oltre 500 mila alunni nelle nostre scuole. Una popolazione, dunque, giovane di età.

SABATO 12 GENNAIO ALLA FRABBRICA DELLE EMOZIONI

PISTOIA - Sabato 12 gennaio dalle 15.30 alle 17.30, alla “Fabbrica delle emozioni” di via Antonelli, è previsto il secondo appuntamento di “Musica senza barriere”, percorso di sperimentazione e produzione sonora dedicato a persone non vedenti, loro accompagnatori e chiunque sia interessato a seguire questo percorso fra suoni, percezioni sonore, musicalità e armonie inedite, realizzato grazie al sostegno dell’assessorato alle politiche sociali del Comune.
L’obiettivo degli incontri in programma è quello di provare a farsi guidare nel mondo dei suoni da persone non vedenti, approfittando della loro sensibilità, della capacità e selettività nell’ascolto, della capacità di concentrazione, per conoscersi e comunicare creativamente con gli altri senza traumi e con divertimento.
“Musica senza barriere” ha creato dei laboratori di musica d’insieme e improvvisazione creativa, con gli strumenti musicali Terredaria, progettati e costruiti artigianalmente da Carlo Martinelli, per permettere anche a persone senza una specifica preparazione musicale e persone con handicap di esprimersi, dialogare e socializzare con gli altri, attraverso il linguaggio musicale.
Il lavoro è finalizzato alla creazione di un gruppo affiatato in grado di sviluppare e far emergere le qualità artistiche ed espressive dei partecipanti, anche attraverso esperienze di registrazione, riascolto e analisi dei brani registrati. Per gli accompagnatori e gli altri partecipanti il corso rappresenta una possibilità di sviluppare un diverso tipo di approccio all'interpretazione e alla produzione sonora.
Gli altri appuntamenti di “Musica senza barriere” sono previsti, sempre di sabato pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30, per il 26 gennaio; 9, 16 e 23 febbraio; 1 marzo.Informazioni: Fabbrica delle emozioni tel. 0573 450296, e-mail: themotions@hotmail.it.

martedì 8 gennaio 2008

Il regista Giuseppe Ferrara incontra 300 studenti pistoiesi

Circa 300 studenti di vari istituti scolastici pistoiesi hanno assistito stamani, al cinema Globo, alla proiezione del film «Guido che sfidò le brigate rosse», del regista Giuseppe Ferrara, che ha introdotto il film e si è soffermato a parlare con i ragazzi di questa triste pagina della nostra storia recente, purtroppo poco conosciuta dalle giovani generazioni. L’iniziativa ha dato il via al nuovo ciclo di incontri di «Società e cittadino», il progetto dedicato all’apprendimento delle tematiche di attualità, rivolto agli studenti delle scuole superiori, realizzato dall’assessorato all’istruzione della Provincia di Pistoia, da alcuni istituti scolastici e cofinanziato dalla Regione Toscana. Il film ricostruisce la vicenda del sindacalista Guido Rossa, ucciso nel 1979 dalle Brigate Rosse, perché denunciò un collega presunto appartenente all’organizzazione terroristica. «È la storia di un sindacalista – ha spiegato Ferrara alla folta platea di studenti – che credeva nello Stato e nelle sue leggi e per questo è morto». «Società e Cittadino» compie dieci anni di attività. Nelle molte tematiche affrontate, i giovani sono stati messi a confronto con esperienze e testimoni su temi d'attualità (pena di morte, bioetica, globalizzazione, diritti, usura). Anche quest’anno la tematica è particolarmente significativa, in quanto il progetto affronta la storia del terrorismo e la memoria delle vittime nell'Italia del dopoguerra. Infatti, il sottotitolo del progetto è: «Le notti della Repubblica: quale storia per quale terrorismo?». La scelta della tematica è dovuta alla constatazione della poca conoscenza da parte dei giovani di quegli anni e di quei fatti, una sorta di memoria corta del mondo giovanile, denunciata a livello nazionale anche dall'«Associazione familiari vittime del terrorismo di Bologna». «Il nostro obiettivo principale – ha spiegato l’assessore provinciale all’istruzione, Giovanna Roccella - è quello di stimolare i nostri giovani alla riflessione personale, fornendo, per quanto possibile, gli strumenti per analizzare i fatti in modo oggettivo. Il lavoro degli studenti si svilupperà attraverso la ricerca e la selezione di testi e documenti, giornali e filmati dell'epoca, anche locali, studio e analisi dei testi e del materiale raccolto, che confluiranno nella produzione di elaborati».

Al via a Pistoia la 47esima stagione di musica da camera

Al via questo sabato a Pistoia la 47esima stagione di musica da camera, promossa dall'Associazione amici della musica. Il cartellone prevede alcune novità importanti, la prima delle quali riguarda l'ingresso dell'organo, con i due concerti di apertura della stagione, il primo sabato in San Francesco e il secondo il 19 gennaio allo Spirito Santo. La stagione prosegue poi nel segno della tradizione con la presenza di importanti formazioni e solisti di fama internazionale, tra cui spiccano il Quartetto Borodin, il paianista Andrea Lucchesini e il Delian Quartett, che utilizzerà il quartetto di strumenti ad arco costruiti dal liutaio pistoiaese Guido Maraviglia, oggi di proprietà della Fondazione pistoiese Promusica, che ha provveduto anche al restauro dei preziosi strumenti.

lunedì 7 gennaio 2008

Vespro d'organo in Cattedrale


PISTOIA - Sarà Antonio Galanti ad eseguire le musiche del Vespro d’organo in programma domenica 13 gennaio in Cattedrale (organo Tronci, 1793). Si tratta del primo appuntamento del 2008 con la rassegna, che ormai è giunta alla sua 11esima edizione, promossa dall’Accademia d’organo «Gherardeschi», in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale e alcune parrocchie della Diocesi pistoiese.
Galanti, insegna composizione al conservatorio di Alessandria e organo alla scuola comunale di musica “Mabellini” Pistoia, è organista titolare della chiesa dei santi Jacopo e Lucia di San Miniato e, dal 24 al 30 marzo di quest’anno, terrà un corso di perfezionamento a Pistoia, nella chiesa dello Spirito Santo, per conto dell’Accademia «Gherardeschi», su improvvisazione e composizione a uno e due organi.

Alloggi di edilizia residenziale pubblica: da mercoledì è possibile presentare le domande

PISTOIA - Aprono da mercoledì prossimo (9 gennaio) i termini per presentare la domanda che consentirà a molte famiglie di accedere alla graduatoria per l’assegnazione in affitto di alloggi di edilizia residenziale pubblica.
Il bando, che indica i requisiti, la documentazione necessaria e la modalità di formazione e pubblicazione della graduatoria, sarà disponibile, insieme al modello di domanda, in diversi uffici pubblici: al Pistoiainforma in piazza Duomo (tutti i giorni dalle 9 alle 13, tutti i giorni feriali, escluso il sabato, anche dalle 15 alle 18); all’Erp di via dei Macelli (martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17 e mercoledì dalle 9.30 alle 13); alla circoscrizione n1 in via Desideri (lunedì, mercoledì e sabato dalle 9 alle 12.30 e giovedì dalle 15 alle 18), nella sede di Pontelungo (martedì e venerdì dalle dalle 9 alle 11.30) e a Bonelle (lunedì dalle 9 alle 12.30 e giovedì dalle 15.30 alle 17.30); alla circoscrizione n2 alle Fornaci (lunedì, martedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12.30; giovedì dalle 15.30 alle 18.30), a Bottegone (lunedì, martedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12.30; il giovedì dalle 14.30 alle 17.30); alla circoscrizione n3 in piazzale Belvedere (lunedì, martedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12.30, il giovedì dalle 15.30 alle 18.30), alle Piastre (lunedì dalle 165 alle 18, martedì e sabato dalle 11.30 alle 13, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12,.30), nella sede di Pracchia il martedì e il sabato dalle 9 alle 10.30; alle sedi dei sindacati (Sunia, Uniat e Sicet), al Centro Stranieri in via dei Macelli; al Servizio Sociale Centrale in piazza San Lorenzo.
Una volta compilata, la domanda corredata da tutta la documentazione necessaria indicata dal bando, dovrà essere presentata in bollo, sottoscritta e con allegata fotocopia del documento di riconoscimento, al protocollo dell’ufficio tecnico comunale in via dei Macelli (orario di apertura: tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30, festivi esclusi), oppure inviata a mezzo raccomandata A/R.
Per presentare la domanda i cittadini avranno tempo 60 giorni dalla pubblicazione del bando (fino all’8 marzo). Per i lavoratori emigrati all’estero il termine per la presentazione della domanda è prorogata, di 60 giorni per i residenti nell’area europea e di 90 giorni per i residenti nei paesi extraeuropei.

A Pistoia un corso per imparare a fare i genitori adottivi

Dal 17 gennaio, a Pistoia, parte un percorso di sostegno informativo, completamente gratuito, rivolto a un gruppo di otto coppie interessate al tema dell’adozione, che si articolerà in quattro incontri, nell’arco di tempo di un mese circa, in orario pomeridiano (dalle 15.00 alle 17.30).
Il Comune di Pistoia, i Comuni dell’Area pistoiese e l’azienda ASL n.3 offrono questa possibilità alle coppie residenti nella provincia di Pistoia, nella zona Empolese-Valdelsa e Valdarno Inferiore.
Già lo scorso anno i corsi di preparazione all’adozione che si sono svolti a Pistoia hanno ottenuto ottimi risultati con l’adesione di numerose coppie.
Durante l’edizione di quest’anno uno psicologo e un’assistente sociale accompagneranno il gruppo, proponendo una riflessione sul percorso adottivo, sulle leggi vigenti, sulla realtà dei bambini abbandonati e che successivamente verranno dati in adozione, sulle analogie e le differenze fra “genitorialità biologica” e “genitorialità adottiva”.
Questa attività è promossa dalla Regione Toscana che, grazie alla collaborazione dei Comuni e delle Aziende ASL, ha istituto i Centri per l’adozione di Area Vasta. Questi servizi, presenti su tutto il territorio regionale, hanno l’obiettivo di informare e preparare le coppie sul tema dell’adozione, affinché queste possano acquisire una maggiore conoscenza e consapevolezza, fin dalle primissime fasi del percorso adottivo e ancor prima di decidere di presentare domanda di adozione al Tribunale per i Minorenni.
Per informazioni telefonare all’assessorato alle politiche sociali (346-1435598) dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00; oppure inviare, entro l’11 gennaio 2008, un fax (0573-371421) o una e.mail (f.taddei@comune.pistoia.it).

Arte e Turismo: Fabriano, un'eccellenza nel cuore delle Marche

La nostra meravigliosa Italia ci riserva delle vere e proprie perle, delle meraviglie da ammirare dal punto vista paesaggist...