Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da agosto 31, 2008

"...per vendemmia si pigiava l'uva". Una giornata ricca di iniziative all'arguturismo Il Pianaccio di Montale

La vendemmia insieme alla battitura ha sempre rappresentato fra le attività contadine un momento di festa oltre che di lavoro. Ancor oggi attrae numerose persone che scelgono questo particolare periodo dell'anno agrario per rapportarsi con la campagna e con uno spaccato di vita contadina che veniva e viene ancor oggi vissuto con particolare allegria e celebrato con un preciso “programma” codificato oralmente. La merenda nei campi, il pranzo e la cena che veniva consumata sull'aia, quando il tempo lo permetteva, era spesso l'ultimo momento collettivo vissuto sull'aia prima dell'inverno. Il momento più eccitante e frenetico era però rappresentato dalla pigiatura dei grappoli con i piedi, fra canti e risate uomini, donne e bambini si cimentavano con questa attività. Sara' possibile rivivere questi momenti sabato 13 settembre dalle ore 18 presso l'agriturismo Il Pianaccio, Via Maone e Casello,150 Montale (PT) tel. 0573959875; da parte di tutti coloro che prenot…

Tempo di vendemmia: lo start fra il 10 e il 15 settembre

E’ tempo di vendemmia sulle colline di Carmignano e Poggio a Caiano. Partiti i sopralluoghi da parte dei produttori per verificare lo stato delle vigne e dei grappoli, lo start alla vendemmia 2008 è previsto, un po’ per tutti i 15 produttori iscritti al Consorzio di tutela vini di Carmignano spalmati su 300 ettari, tra il 10 e il 15 settembre. Partenza leggermente anticipata per il Vin Santo: già dalla prossima settimana, tra lunedì e martedì, i produttori inizieranno la selezione con la scelta delle uve migliori e per alcuni vitigni di bianco.
Buona la qualità – siamo sui livelli del 2007- e la quantità nonostante l’attacco feroce della peronospora, il fungo che quest’anno ha trovato terreno fertile grazie ad una primavera molto piovosa mietendo più di una vittima in tutta Italia. A Carmignano i produttori sono stati bravi a domare il nemico numero uno evitando di mettere a rischio l’interna annata e correggendo una stagione partita con troppe piogge ma fortunatamente regolata con sol…

L'ultimo saluto allo scultore Jorio Vivarelli

Tutta Pistoia (e non solo) ha voluto rendere omaggio al grande scultore Jorio Vivarelli, morto ieri mattina nella sua villa sulle colline che circondano la città.
La funzione funebre si è svolta nella Chiesa della Vergine, che tra l’altro conserva al suo interno una delle opere del maestro fra le più conosciute, un Cristo realizzato nel 1956, che a detta dei critici ha stravolto l'iconografia religiosa del Novecento.
La messa è stata celebrata dal vicario generale della Diocesi, don Paolo Palazzi.
Dopodiché il feretro ha raggiunto per l’ultimo saluto il parco monumentale di Fognano, suo paese natale, ideato dallo stesso Vivarelli e nel quale si trova la sua opera Il sacrificio: una morte per una vita, pensata dal maestro come rappresentazione della speranza di rinascita, dopo le opere che denunciavano le sofferenze e lo strazio della violenza e della crudeltà del secondo conflitto mondiale. E nel piccolo cimitero di Fognano Vivarelli è stato sepolto, come espresso dalle sue volontà.…

Al via a Montecatini "Armonia fra i popoli"

Al via a Montecatini, da venerdì, il 3° Festival internazionale "Armonia fra i popoli", quest'anno dedicato al dolore nei popoli. Gli stabilimenti termali Tettuccio, Excelsior e Tamerici e la Cascina Igea saranno le location dei vari appuntamenti previsti fino al 20 settembre. Si tratta di 4 serate per promuovere, attraverso la danza, la conoscenza fra i popoli e quindi favorire la pace fra le nazioni.

Consegnati i riconoscimenti «Posta del Granduca»

LE PIASTRE (Pistoia) - Si è svolta a Le Piastre, frazione collinare del Comune di Pistoia, la quarta edizione della consegna del «Riconoscimento Posta del Granduca».
I riconoscimenti sono stati assegnati alla conduttrice televisiva Livia Azzariti, al questore di Pistoia Domenico Gregori, al giornalista Massimo Lucchesi, alla preside dell’Istituto d’arte «Petrocchi» Elisabetta Pastacaldi, alla stilista Regina Schrecker, al tenente colonnello dei carabinieri Bruno Igliozzi, a Valerio e Roberto Calosci e Attilio Della Pietra.
La manifestazione, molto suggestiva, per la presenza di personaggi in costume settecentesco, a ricordo di quando il paese era appunto un importante luogo di passo quasi obbligato per varcare l’Appennino, è coincisa con l’apertura annuale della residenza della pittrice Esa Corsini, edificio che nel ‘700 era appunto una Stazione granducale, dove i viaggiatori potevano sostare, cambiare i cavalli e rifocillarsi.

Livia Azzariti in visita ai vivai pistoiesi

Livia Azzariti, la popolare conduttrice televisiva, nota al grande pubblico per essere stata protagonista di trasmissioni come Uno Mattina e Check Up ha visitato l’azienda Vannucci Piante di Piuvica, una delle più importanti d’Europa nel settore vivaistico.
L’iniziativa è nata a seguito dell’invito rivoltole proprio durante una trasmissione di Uno Mattina, in cui Renzo Benesperi, segretario dell’Associazione internazionale produttori del verde “Moreno Vannucci” venne ospitato per presentare alcuni aspetti delle piante ornamentali prodotte a Pistoia.
«Sono rimasta affascinata da questa realtà, che non conoscevo – ha detto Azzariti – Credo che il mondo abbia sempre più bisogno di verde e qui ho visto che si sta lavorando per questo. Mi hanno spiegato che per Pistoia e la Toscana il vivaismo pistoiese è una realtà economica molto importante, se non addirittura fondamentale. Porterò con me un bellissimo ricordo di questa visita».
La Azzariti, che domenica è stata premiata a Le Piastre col ri…