sabato 28 giugno 2008

IL 1° LUGLIO CONVEGNO NAZIONALE A ROMA SU ILA

Anche Pistoia parteciperà al convegno "Carta di credito formativo individuale: sperimentazione italiana e prospettive di sviluppo", il prossimo 1° luglio a Roma, presso il Centro Congressi Roma Eventi (via Alibert 5/A), promosso dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali - Direzione Generale per le Politiche per l'Orientamento e la Formazione. Il convegno rappresenta il momento conclusivo di un ampio intervento promosso dal Ministero per supportare le Regioni e le Province che hanno avviato la sperimentazione della Carta di Credito Formativo Individuale in Italia, la ormai famosa ILA (Individual Learning Account), uno dei più innovativi strumenti di finanziamento della formazione a domanda individuale. Pistoia porterà dunque la sua sperimentazione locale, attuata dall'Assessorato al lavoro della Provincia attraverso i Centri Impiego, che ha avuto ottimi risultati, sia per i dati che per le modalità di erogazione attuate, tali da essere scelte dal Ministero per la diffusione in vari appuntamenti in Italia e all'estero (recentemente Svezia e Grecia).Il convegno vuole presentare l'esperienza della Carta di Credito Formativo da diversi punti di vista: amministratori pubblici, operatori, beneficiari, esperti del settore. L'idea è quella di promuovere la carta di credito formativo anche in altri contesti territoriali (Regioni, Province con Assessorati Formazione e Lavoro, Servizi per l'Impiego ed altri soggetti interessati alla tematica per un proficuo scambio di esperienze) che sono stati invitati a Roma per conoscere direttamente dai territori che l'hanno sperimentata, tra cui Pistoia, le modalità di attuazione. Per informazioni e per iscriversi al convegno c'è il sito internet sul sito web http://www.cartacreditoformativo.it/ ILA (Individual Learning Account) si è rivelata come uno dei più innovativi strumenti di finanziamento delle politiche pubbliche formative per promuovere e incentivare la formazione degli individui lungo tutto l'arco della vita: il 'lifelong learning', importante tassello per il raggiungimento degli obiettivi indicati dall'Unione Europea per il 2010. La sperimentazione di ILA è stata avviata in Italia nel 2005 dal Ministero del lavoro con un progetto interregionale che ha coinvolto la Regione Toscana, in qualità di capofila, e le Regioni Umbria e Piemonte. Ad oggi la Carta di credito formativo individuale è in corso di sperimentazione nelle Province di Arezzo, Grosseto, Livorno, Pistoia e Terni, ed è in via di sviluppo in tutte le Province della Regione Toscana. La credito formativo prepagata permette agli individui di ricevere un contributo, fino a 2500 euro con fondi della Comunità Europea, a copertura dei costi sostenuti per un'attività formativa. Presso i Centri per l'impiego, gli orientatori effettuano colloqui per definire il percorso di orientamento necessario alla verifica del progetto personale di formazione e di lavoro. La carta può essere usata per azioni formative sia di tipo formale (agenzie e enti di formazione, Università) che informale (in aziende e presso singoli professionisti) per un periodo massimo di 2 anni. In Italia è generalmente rivolta a specifici target: disoccupati (diplomati; laureati; immigrati; con priorità trasversale per le donne) e/o titolari di contratti di lavoro atipici. Alcuni dati di ILA a Pistoia:ILA, nella sua applicazione, ha la finalità di rendere concreto, flessibile e mirato il processo di orientamento e formazione, che va dalla ricerca del lavoro all'inserimento effettivo. Il bilancio dell'esperienza a Pistoia è più che positivo (dati giugno 2008): 938 carte attivate, (di cui 269 già concluse). Le carte ILA sono utilizzate per il 22,8 % da soggetti fra 25 e 29 anni, per il 20,9 % fra 30 e 34 anni, per il 14,2 % fra 35 e 39 anni, e per ben il 27,2 % da soggetti oltre i 40 anni, dei quali il 6,9 % oltre i 50 anni;L'Assessorato provinciale al lavoro ha effettuato un monitoraggio sugli esiti occupazionali su circa 100 soggetti che hanno concluso l'esperienza formativa, dei quali ben 60 risultano occupati in attività o settori coerenti con la formazione effettuata tramite ILA, 14 sono stati inseriti in tirocini coerenti e con esito occupazionale, mentre solo 18 in settori diversi e 2 in settori similari. Ogni beneficiario poteva usufruire di uno o più moduli formativi: la maggior parte ha effettuato la propria formazione presso enti o agenzie formative accreditate (722) e 491 soggetti presso istituti scolastici pubblici o privati. Il dato interessante è che ben 36 soggetti hanno potuto migliorare le proprie competenze presso aziende produttive, 263 presso associazioni di categoria, 23 presso consulenti o liberi professionisti e 90 presso associazioni no profit. A Pistoia è stata sperimentata inoltre anche l'erogazione a transgender, per la prima volta in Italia, e delle 30 carte Ila Trans previste a Pistoia ne sono state attivate 24.

venerdì 27 giugno 2008

Acqua calda dagli scarti verdi per il nuovo ospedale di Pistoia

L'acqua calda per il nuovo ospedale di Pistoia, che come noto sorgerà nell'ex campo di volo, sarà ottenuta grazie ad un impianto alimentato a biomasse.
Esattamente saranno utilizzati, per produrre energia, i cosiddetti scarti verdi dell'attività vivaistica.
L’ipotesi progettuale è stata illustrata ieri al segretario della Commissione agricoltura della Camera dei Deputati, on. Fabio Rainieri, in occasione della sua visita al Distretto rurale vivaistico-ornamentale di Pistoia.
L'on. Rainieri è stato accolto al Centro sperimentale per il vivaismo (Cespevi) dal presidente della Provincia, Gianfranco Venturi, dal presidente del distretto Vannino Vannucci e da Renzo Benesperi, segretario dell'Associazione internazionale produttori del verde "Moreno Vannucci", oltre che da alcuni rappresentanti delle associazioni professionali agricole e da diversi operatori del settore. L’ipotesi progettuale relativa all’impianto di biomasse è stata illustrata nello specifico dal presidente della Cia, Giuseppe Chiaramonte e dal direttore del Cespevi, Paolo Marzialetti. Il presidente della Provincia Venturi ha rappresentato al segretario Rainieri la necessità, sentita da molti operatori del settore, di semplificazioni per quanto riguarda alcune normative in materia di vivaismo, e l'on. Rainieri, che è lui stesso un imprenditore agricolo e quindi conosce personalmente molte delle problematiche che gli sono state rappresentate, si è detto disponibile ad aiutare, per quanto nelle sue possibilità, il settore. Successivamente il segretario della Commissione agricoltura ha partecipato all’inaugurazione del nuovo ponte sull’Ombrone, nei pressi di Badia a Pacciana e infine è stato accompagnato a visitare alcune aziende della valle dell'Ombrone, tra cui la Vannucci Piante di Piuvica, leader del settore in Europa.

Inaugurato a Pistoia il primo tratto dell'Asse dei vivai

Taglio del nastro questa mattina (27 giugno) a Bottegone del primo tratto dell’Asse dei Vivai. L’intervento, costato 3milioni e 500mila euro, è consistito nell’allargamento della via dei Bonechi, realizzazione del nuovo ponte sul torrente Ombrone e costruzione ex novo del tratto stradale fino alla via Croce di Badia.
Con questo intervento, iniziato nell’estate del 2006 e realizzato dall’associazione temporanea di imprese (Impresa Vescovi spa e CMSA società cooperativa), l’amministrazione comunale ha confermato la previsione del Piano Strutturale per il sistema delle infrastrutture, che già nel 2004 individuava come rilevante un asse del vivaismo in grado di “raccogliere i traffici commerciali a servizio del prodotto vivaistico, funzionando anche come elemento di distribuzione e raccordo delle principali direttrici viarie della piana”; previsione, questa, confermata anche dal Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Pistoia.
La realizzazione di questo lotto, dunque, rappresenta il primo, fondamentale tassello della nuova arteria a servizio della piana, che prevede come successivi interventi un secondo lotto, già inserito nel Piano degli Investimenti (costo previsto di 4milioni e 650mila euro) da realizzarsi nel biennio 2009-2010 e che servirà a prolungare la strada fino alla via Nuova Pratese. Un terzo lotto, infine, con la costruzione del ponte sull’autostrada A11, completerà l’opera e creerà tutti i presupposti per la realizzazione del nuovo casello autostradale di Pistoia Est.
“L’Asse dei Vivai – spiega il sindaco Renzo Berti – rappresenta un esempio di infrastruttura intelligente, per la sua funzione, per la sua progettazione e realizzazione. Per la sua funzione, in quanto la nuova realtà socio economica legata alle industrie ed alle attività dei vivai richiede una risposta efficiente in termini di movimentazione delle merci, e questa strada verde, con la futura previsione di collegamento con l'autostrada A11 tramite il casello di Pistoia Est, lo è sicuramente. Ma l’Asse dei Vivai rappresenta anche un esempio di progettazione e realizzazione intelligente, in quanto va ad inscrivere parte del suo tracciato sulla viabilità esistente, adeguandola, e questo permette un uso più razionale e meno invasivo del territorio”.

ESCURSIONI SULLA MONTAGNA PISTOIESE

L'Associazione Naturalistica "Impronta Verde" Onlus , con il contributo dell'Assessorato alle Aree Protette della Provincia di Pistoia, propone, nell'ambito del progetto "La montagna nascosta" (passeggiate, escursioni ed eventi gratuiti volti a far conoscere gli aspetti naturalistici, storici, culturali e paesaggistici del territorio della Provincia di Pistoia), per domenica 29 giugno l'escursione denominata "Anello del Monte Gennaio".L'escursione si svolge nell'Alto Appennino Pistoiese attraversando nella prima parte la Foresta del Teso (Maresca) per poi raggiungere le ampie praterie di crinale appenninico alle pendici del Monte Gennaio. Ritrovo a Pistoia ore 8.00. Durata: 5-6 ore circa. Pranzo al sacco.

giovedì 26 giugno 2008

Quanto incide il caro-gasolio nelle produzioni florovivaistiche? Se ne parla domenica alle 12.45 su Toscana Tv


Gli effetti del caro-gasolio sull’attività florovivaistica pistoiese. Se ne parlerà nel corso della puntata di «Verde metropolitano», in onda domenica (alle 12.45 e in replica alle 19.30) su Toscana Tv (conduce Patrizio Ceccarelli). Nel corso della puntata verranno illustrate anche le ultime novità in fatto di risparmio della risorsa idrica, ossia dell’acqua che serve ad irrigare le coltivazioni di piante ornamentali. Le applicazioni nate per ottimizzare il ciclo produttivo nell’agricoltura specializzata, sono adesso disponibili anche per i privati cittadini che hanno a disposizione un piccolo giardino o dei vasi di piante o fiori sul balcone. Nel corso della trasmissione verranno presentati degli speciali vasi “intelligenti”, che permettono di trattenere l’acqua per lunghi periodi, somministrando alle piante in essi contenute solo quella di cui hanno effettivamente bisogno, permettendo così, per esempio a chi parte per le vacanze, di ritrovare, al proprio rientro, fiori e piante come li aveva lasciati, ossia in perfetto stato.

Bond argentini: Federconsumatori vince la causa

PISTOIA - Ancora una vittoria per la Federconsumatori nella lunga battaglia in favore dei risparmiatori rimasti vittima del crack dei bond argentini.
Dopo la prima sentenza emessa alcuni mesi or sono a favore di due associati contro la Banca Mediolanum, con la quale il Tribunale di Pistoia ha dichiarato la nullità della negoziazione per mancanza dei requisiti formali (era stata disconosciuta la firma sul modulo di acquisto e la banca non aveva richiesto la verificazione giudiziale; l’intera operazione, pertanto, risultava viziata all’origine per mancanza di consenso), una seconda e ancora più significativa sentenza dello stesso Tribunale rinnova le speranze per molti risparmiatori di ottenere il giusto risarcimento da parte delle banche che, all’epoca dell’acquisto, non informarono adeguatamente i propri clienti dei rischi connessi all’acquisto dei ‘famigerati’ titoli emessi dallo Stato argentino.
La causa era stata promossa da due coniugi, pensionati, di Monsummano Terme, nei confronti del Monte dei Paschi di Siena e faceva riferimento ad un lotto di bond argentini per circa € 30.000,00, venduti nel 1999 e poi ‘travolti’ dal default della Nazione argentina del dicembre 2001.
Nella sentenza, depositata il 16 giugno scorso, il Collegio del Tribunale civile di Pistoia presieduto dal Dr. Niccolò Calvani, con Giudice Relatore la Dott.ssa Laura Bonelli, ha ribadito il principio secondo cui il sistema impone all’intermediario “di fare partecipe il cliente di tutte le conoscenze che, in quanto soggetto qualificato, solo il primo ha a disposizione, affinché anche il secondo possa operare una scelta di investimento pienamente consapevole”.

A Pistoia due nuovi sacerdoti


Pistoia, 26 giugno 2008 - Andrea Mati - 37 anni, pistoiese della Ferruccia - e Damian Horlescu – 29 anni, rumeno di un piccolo villaggio della Moldavia - vengono ordinati sacerdoti da mons. Mansueto Bianchi vescovo di Pistoia. Entrambi hanno studiato nel seminario di Firenze La celebrazione, solenne con l’imposizione delle mani e la preghiera comunitaria, avrà luogo domenica 29 giugno, festa di San Pietro e Paolo, nella Chiesa Cattedrale di Pistoia con inizio alle ore 18.
I due giovani sacerdoti si presentano ai fedeli pistoiesi in una intervista parallela raccolta da Daniela Raspollini sull’ultimo numero del settimanale diocesano “La Vita”. “Quando studiavo – racconta don Andrea – fino all’inizio dell’università pensavo di sposarmi e per alcuni mesi sono stato insieme a una ragazza. E’ stata una esperienza bellissima. Poi la prospettiva di una famiglia mi appariva limitata rispetto alla mia aspirazione alla libertà. Via via è cresciuto il mio rapporto con Gesù. Ecco lo studio della teologia, la vita in seminario e ora l’ordinazione, un altro punto di partenza”.
Don Damian ricorda il periodo di diaconato passato nella parrocchia dell’Immacolata. “Il Vangelo – aggiunge – bisogna tradurlo senza tradirlo, viverlo e proporlo agli altri senza accomodamenti, annacquamenti e miscugli di vario genere. Dovrò sostenere aiutare i bambini, i ragazzi, i giovani, gli adulti, gli anziani, gli ammalati e trovare la parola giusta per ognuno e per le diverse situazioni: una parola che non è mia ma quella di Gesù Cristo”.

“JANUA COELI” IN CONCERTO PER AIUTARE I BAMBINI DEL KENIA

PISTOIA - Sabato 28 giugno, in piazza del Duomo, alle 21.00, si potrà assistere a “Janua Coeli”, una serata musicale (a ingresso libero), patrocinata dal Comune di Pistoia, in occasione della quale verrà presentato “Stupisco”, l’ultimo cd del gruppo omonimo. Il ricavo del concerto sarà destinato alla costruzione di un asilo per ospitare i piccoli della baraccopoli di Maragenta a Nairobi (Kenia).
“Janua Coeli” è il nome di un progetto singolare, al quale prendono parte una decina di giovani musicisti toscani, che hanno scelto la musica rock quale insolito strumento per comunicare la loro fede e la loro voglia di divertirsi. La rock-band è nata nel 2005 da un’idea di frate Andrea Righini, sacerdote cappuccino con alle spalle un passato di rocker (oggi compositore, voce e anima del gruppo). L’attività dei “Janua Coeli” è destinata al soccorso missionario, e ogni loro esibizione rappresenta un momento di musica, testimonianza e sostegno per chi ha bisogno.

Bilancio sociale positivo per la Camera di commercio di Pistoia


Positivo il bilancio sociale annuale (e triennale) della Camera di commercio di Pistoia, illustrato stamani nel corso di un incontro con gli operatori economici della provincia nell'azienda Vannucci Piante di Piuvica. Il bilancio conciene una sezione annuale e una triennale e costituisce in un certo senso anche il consuntivo della prima parte del mandato del presidente Rinaldo Incerpi. E proprio il presidente Incerpi ha spiegato i principali cambiamenti che hanno interessato l'ente camerale nel corso di questo triennio, come l'aumento dei servizi alle imprese e per lo sviluppo dell'economia locale, nonostante una sostanziale riduzione del personale. Il bilancio sociale è anche l'occasione per l'ente di illustrare alla cittadinanza come vengono spesi i fondi dallo stesso amministrati per lo sviluppo dell'economia locale.

mercoledì 25 giugno 2008

Viabilità: taglio del nastro per il primo tratto dell'asse dei vivai

PISTOIA - L’opera, il cui costo complessivo è di 3,5 milioni di euro, comprende il nuovo ponte a tre campate, per una lunghezza di 86 metri che, oltre al traffico ordinario e quello dei mezzi pesanti che trasportano le piante, agevolerà anche il passaggio dei pedoni, perché ospita due corsie di marcia larghe 4 metri e due marciapiedi ai lati, per una larghezza di un 1,2 metri ciascuno. Si completa così il primo lotto dell’asse dei vivai che collega Bottegone con via Croce di Badia e con via Nuova del Castellare, presso Badia a Pacciana. La prima fase della realizzazione ha visto anche il prolungamento e l’allargamento della sede stradale di via dei Bonechi e si conclude con il superamento del torrente Ombrone, che eviterà l’uso del vecchio ponte del Castellare, finora unico collegamento fra le due sponde.
La strada del verde era stata individuata da Comune e Provincia come una delle infrastrutture strategiche per migliorare la mobilità nel suo complesso e facilitare gli spostamenti dei mezzi al servizio delle attività economiche più rilevanti del comprensorio.
I lotti successivi prevedono la realizzazione di una nuova viabilità di collegamento fra questo primo tratto e la via Nuova Pratese, e di conseguenza fra la via Fiorentina e la Nuova Pratese, intersecando l’autostrada Firenze-Mare e creando i presupposti per la realizzazione del nuovo casello autostradale di Pistoia Est.
Il taglio del nastro sarà affidato al sindaco di Pistoia Renzo Berti. Saranno presenti, tra gli altri, il prefetto Antonio Recchioni, il Presidente della Provincia Gianfranco Venturi, Renato Pani (circoscrizione n.2) e il presidente del Distretto Vivaistico Pistoiese Vannino Vannucci.

Al via il "Pistoia Festival": tradizioni, musica e cinema sotto le stelle animeranno l'estate pistoiese


Tradizione, grande musica d’autore, la lirica e il cinema sotto le stelle: anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il Pistoia Festival, una ricca programmazione che mira a garantire un’offerta culturale di ampio respiro per la città e per i tanti turisti ospiti di Pistoia nel periodo estivo. La sfilata dei quattro rioni della città, prevista per il primo luglio, aprirà la serie di eventi che accosteranno la musica blues, con concerti di grande richiamo (Jethro Tull il 5 luglio, Hot Tuna, Johnny Winter e “Dickey Betts and Great Southern” l’11 luglio, Deep Purple il 12 luglio e Lenny Kravitz la sera successiva) e la musica classica, con la Carmen di Bizet nel suggestivo scenario della villa di Scornio (23 luglio) e il concerto per organo nella chiesa della Madonna del Carmine (16 luglio), tra gli altri. Il cinema sotto le stelle, con 120 pellicole fino al mese di settembre al bastione Ambrogi della Fortezza Santa Barbara, animerà le serate estive, offrendo al pubblico appassionato un’ampia possibilità di scelta. L’appuntamento con la tradizionale festa dedicata al patrono della città, cuore pulsante della programmazione del Pistoia Festival, vedrà la vestizione di San Jacopo (21 luglio), le prove della Giostra (22 e 23 luglio), con lo svolgimento della entusiasmante gara il 25 luglio. Fuochi d’artificio al campo di volo la sera del 24 luglio. “La musica e la tradizione – spiega il sindaco Renzo Berti – sono i punti di forza di questa programmazione resa possibile grazie al grande sforzo organizzativo messo in campo dal Comune, dall’ATP e Blues In, nonché grazie al contributo prezioso di tutti gli enti e gli sponsor che ogni anno partecipano con entusiasmo alla riuscita del Pistoia Festival. La città punta a stimolare l’attenzione di un vasto pubblico ed il festival rappresenta per la città un’occasione di promozione insostituibile, con l’arrivo a Pistoia di tanti visitatori che potranno apprezzare l’ospitalità e le tante bellezze del nostro territorio”. Vediamo, nel dettaglio, tutti gli appuntamenti del cartellone Pistoia Festival 2008: 1 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.15, “Sfilata di apertura”: tradizionale appuntamento che vede protagonisti i quattro rioni della città, che sfileranno nel centro storico con arrivo previsto allo stadio alle 21.30; 3 LUGLIO in cattedrale, alle 21.15, concerto di musica classica “St Aidan’s Church of England High School”; 5 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30, anteprima del Pistoia Blues Festival, concerto dei “Jethro Tull”; 7 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30 “Convivio sotto le stelle”, cena all’aperto di tradizione delle feste jacopee, che rappresenta una sorta di trasposizione in chiave moderna della cena offerta dai notabili e dal clero alla popolazione pistoiese. Per informazioni su prenotazioni e quote di partecipazione rivolgersi al comitato cittadino (tel. 0573/24226); 8 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30, “Amici tour 2008”, concerto gratuito, promosso dalla Misericordia di Pistoia, che vede protagonisti i partecipanti della nota trasmissione di Canale Cinque condotta da Maria De Filippi; 11 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 19.00, appuntamento di Pistoia Blues 2008, concerto con “Dickey Betts and Great Southern”, “Jonnhy Winter” e “Hot Tuna e Watermelon Slim”; 12 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 19.00, appuntamento di Pistoia Blues 2008, concerto con i “Deep Purple” (Andy Timmons, Tommy Emmanuel, Nine Below Zero, Commander Cody); 13 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 19.00, appuntamento di Pistoia Blues 2008, concerto di “Lenny Kravitz”, preceduto sul palco da John Lee Hooker Jr; 14 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 18.00, “Torneo di bridge”; in cattedrale, alle 21.15, appuntamento di musica classica con il concerto “Haberdasher Aske’s School for Girls”; 15 LUGLIO nella Villa di Scornio, alle 21.15, “Presente Remoto Tour”, spettacolo di musica della trazione, a cura dell’Associazione Teatrale Pistoiese, con Riccardo Tesi (organetto), Maurizio Geri (chitarra, voce), Claudio Carboni (sax), Marco Fadda (percussioni), Stefano Malone (pianoforte, voce); 16 LUGLIO alla Fortezza Santa Barbara, alle 21.15, concerto di colonne sonore cinematografiche dal titolo “Queen Elizabeth’s Mercian School”; nella chiesa della Madonna del Carmine, alle 21.15, “Concerto d’organo”, a cura dell’organista Andrea Vannucchi; 20 LUGLIO in cattedrale, alle 21.15, nell’ambito dei festeggiamenti patronali, “Concerto del Santo Patrono”, insieme vocale della scuola comunale di musica “T.Mabellini” e del gruppo polifonico “F.Manfredini” della Misericordia di Pistoia; 21 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 18.30, “Vestizione di San Jacopo”, rito tradizionale dove il Santo Patrono della città indossa, grazie ai vigili del fuoco, un mantello rosso. Seguirà la solenne commemorazione liturgica nella cattedrale di Pistoia, dove ci sarà anche la benedizione del palio; nella Villa di Scornio, alle 21.15, “Puccini Jazz-‘Recondite armonie’”, a cura di Associazione Teatrale Pistoiese, Fondazione Festival Pucciniano e Umbria Jazz, con Riccardo Arrighini (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso), Stefano Bagnoli (batteria), solisti dell’Orchestra Festival (maestro Giuseppe Acquaviva); 22 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30, “Prove della giostra”; 23 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30, “Prove della giostra”; nella Villa di Scornio, alle 21.15, “Carmen” di Georges Bizet (IKO International Orchestra e IKO Chorus), a cura di Associazione Teatrale Pistoiese e Iko Italia Konzert Opera; 24 LUGLIO alle 18.30 sfilata di moda “Colori e luci, omaggio a Enrico Coveri”, alla Fondazione Pistoiese Jorio Vivarelli , a seguire alle 20.30, cena di San Jacopo, sempre nella sede della Fondazione (costo 20 euro); alle 23.00, al campo di volo, “Fuochi d’artificio”, evento promosso da “Esselunga”; 25 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.30, “Giostra dell’Orso”; 26 LUGLIO nella chiesa dello Spirito Santo, alle 21.00, concerto “Holy Trinity Church Choir”; 28 LUGLIO in piazza del Duomo, alle 21.00, “Palio dei Comuni”, novità di quest’anno che vede protagonisti i cavalieri, che rappresentano 12 comuni scelti a sorteggio; 25 AGOSTO in piazza del Duomo, alle 21.00, “Radio Bruno Estate”, appuntamento rivolto al giovane pubblico e agli amanti della musica attuale, che vedrà protagonisti importanti musicisti e interpreti canori; LUGLIO-SETTEMBRE alla fortezza Santa Barbara/Bastione Ambrogi, con inizio alle alle 21.30, “Cinema Sotto le stelle”, ricco calendario di appuntamenti cinematografici e altri momenti sul tema del cinema. Fra gli incontri previsti, si ricorda la proiezione (29 luglio) del film “Beautiful Country”, corredata dalla presenza di Peppe Ruggero (uno dei registi del film sul problema della immondizia a Napoli); 7/14/21/28 AGOSTO alla fortezza Santa Barbara, dalle 17.00 alle 19.00, “Rinfreschiamoci in Fortezza al calar del sole”, manifestazione promossa dal Dipartimento Musei della Regione Toscana in favore degli anziani. Saranno appuntamenti di intrattenimento, organizzati in collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali, a cui gli anziani pistoiesi (accompagnati con i pulmini del Comune) potranno partecipare (previa iscrizione allo 0573/371416-371420) per assistere a momenti di descrizione storica della fortezza e a un rinfresco finale. Pistoia Festival, la manifestazione estiva per eccellenza della città di Pistoia, è organizzata da Comune di Pistoia (progetto dell'assessorato alla cultura; organizzazione e coordinamento dell'ufficio cultura), Associazione Teatrale Pistoiese, Associazione Blues In, in collaborazione con il Comitato cittadino “Giostra dell’Orso”, Cinema Roma D’Essai/Fedic, Regione Toscana, Provincia di Pistoia e Camera di Commercio di Pistoia. Tutti gli eventi in programma sono realizzati grazie al contributo insostituibile di: Banca di Pistoia, Toscana Energia, Toscana Energia Clienti, Farcom, Mukki, Publiacqua e Panorama. Si ringraziano inoltre: Publiambiente, Giusti per l’Edilizia, Cooperativa Muratori Sterratori Affini, Impresa Diddi Carlo Alberto, Impresa Rosi, Zelari Piante, Vannucci Piante, Pistoia Ambiente, Vescovi, Euroambiente. Il costo complessivo di Pistoia Festival 2008 è di 340mila 500 euro: 85mila euro è lo stanziamento del Comune di Pistoia; 255mila 500 euro è il totale dei contributi da sponsor istituzionali e privati.

martedì 24 giugno 2008

Rischio sismico: se ne parla giovedì a Montecatini

MONTECATINI TERME - Pistoia è un territorio a rischio sismico e, se si, come prevenirlo? La Provincia di Pistoia presenta con un convegno dal titolo "Progetto per la mitigazione e la prevenzione del rischio sismico sul territorio della Provincia di Pistoia" i risultati di uno studio che vuole rispondere a questo quesito non del tutto teorico (giovedì 26 giugno sala convegni Apt Valdinievole viale Verdi Montecatini, per l'intera giornata). Infatti questo studio evidenzia che, al contrario di quello che finora si credeva, il 40% del territorio provinciale è a rischio sismico, e proprio nelle zone più popolate. La Provincia di Pistoia ha dunque voluto realizzare, per la prima volta sull'intero territorio provinciale, una analisi scientifica della situazione esistente che al contempo offrisse anche una serie di proposte per la "gestione del rischio sismico".Lo studio è stato effettuato con il Laboratorio di Geofisica Sperimentale del Dipartimento di Scienze della Terra di Firenze, diretto dal Dott. Maurizio Ripepe, e lo studio Geologia & Ambiente snc di Pistoia. L'approccio è stato quello di individuare la pericolosità sismica nel territorio provinciale definendo le principali aree che sono soggette ad eventuali eventi sismici, anche per fornire la base di studi, in corso, che le suddividano in aree più e meno esposte sismicamente. Lo studio farà parte dell'aggiornamento del Piano Territoriale di Coordinamento e del Piano Provinciale di Protezione Civile (che per il rischio sismico organizza e prevede la gestione dell'emergenza sul territorio provinciale, suddivisa per zone, in termini di allerta, raggiungimento zone colpite, episodi di isolamento, raggruppamento popolazione, coordinamento soccorsi, ecc.).Lo studio è stato effettuato sulla base dei dati disponibili (cataloghi della sismicità storica e strumentale, e modelli d'attenuazione delle onde sismiche), investigando in dettaglio la distribuzione dall'attività sismica nel territorio provinciale. Su basi storiche e di documentazione più attuale, lo studio ha evidenziato che tutti i centri abitati vicino alle aree collinari sono interessati da forti effetti di amplificazione (come i bacini intramontani), cioè tutte le aree più popolate dove in questi anni si è costruito, pensando invece di essere soggetti ad un basso rischio sismico.In sintesi le principali conclusioni sono le seguenti: la Provincia di Pistoia è sede di una sismicità locale importante, con una intensità di terremoto confrontabile con le magnitudo stimate nei due più forti eventi sismici del Mugello e della Garfagnana; i dati dello studio sulle accelerazioni al suolo (PGA) nel territorio provinciale vedono una distribuzione decrescente dei valori d'accelerazione procedendo verso la parte meridionale (cioè da nord a sud) della Provincia, quindi contraria a quella finora valutata nella documentazione esistente dove i comuni più sismici sono nel settore est della Provincia; i dati dello studio sulla sismicità locale ha permesso di evidenziare le aree all'interno della provincia dove l'effetto sismico ha avuto maggiore importanza. Su questa base è stato stimato che il 40% del territorio provinciale risulta soggetto ad amplificazione sismica.A livello di prevenzione, per quantificare l'importanza di questi effetti all'interno del territorio provinciale e costituire una base per la classificazione preliminare della sua pericolosità sismica, nell'ambito dello studio, è stata realizzata una "Carta della densità di probabilità di amplificazione" nella quale sono in corso indagini di approfondimento attraverso un lavoro congiunto tra Provincia di Pistoia (Dott. Renato Ferretti Dirigente Dipartimento Pianificazione Territoriale), Servizio Sismico Regionale (Arch. Maurizio Ferrini) e Dipartimento di Scienze della Terra di Firenze (Prof. Maurizio Ripepe). Al convegno, coordinato dagli Assessori della provincia di Pistoia alla pianificazione territoriale Luigi Giorgetti e alla protezione civile Mauro Mari, parteciperanno i massimi esperti del settore, dal Dipartimento, dalla Regione ed Università.

"Andiamo a mietere il grano"...venerdì a Quarrata

QUARRATA (pt) - «Andiamo a mietere il grano» è il titolo dell’iniziativa promossa da «Saperedaisapori.com», che si svolgerà venerdì a Quarrata.
Nel pomeriggio (dalle ore 17 alle 19) i bambini di 4 scuole materne presenteranno le loro invenzioni culinarie, frutto della conoscenza di alcuni prodotti tipici pistoiesi (castagne, miele, pane, pecorino a latte crudo e cioccolato) fatta durante i percorsi del progetto di educazione agroalimentare «Saperedaisapori». La merenda sarà gratuita per tutti i presenti. Poi, dalle ore 19 alle 20.30, si volgerà la battitura e a seguire la cena di tradizione, con i prodotti tipici, al ristorante Lanterna Blù. A fare da guida sarà come sempre l’esperta di gastronomia Maria Stefania Bardi Tesi, che questa volta avrà come ospite d’eccezione Beppe Bigazzi.
Saranno presenti anche medici dell’unità funzionale igiene degli alimenti e nutrizione dell’Asl di Pistoia, che effettueranno rilevazioni gratuite inerenti la massa corporea e saranno a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda o curiosità intorno al cibo. Ci sarà pure un’esposizione di antichi attrezzi agricoli e trattori d'epoca, oltre ovviamente alla mietitrebbia e l'impagliatore, il tutto allietato dalla musica di Maurizio Chiti.

“Parcheggi rosa” per donne in stato di gravidanza e neo-mamme




QUARRATA (PT) - Presto a Quarrata le donne in stato di gravidanza e le neo-mamme potranno parcheggiare gratis in aree dedicate in particolare a loro.
Lo ha deciso la Giunta Comunale (nella foto il sindaco, Sabrina Sergio Gori), che ha deliberato l’individuazione di particolari spazi, colorati con strisce rosa, in cui le donne in attesa o con bimbi neonati, potranno sostare con la propria auto, pur nel rispetto delle limitazioni di orario previste in alcune zone della Città.
Queste postazioni saranno individuate in zone specifiche, vicino ad ambulatori, ASL, Uffici Postali, Uffici Pubblici, banche e parchi pubblici presenti nelle in città.
Per usufruire dell’agevolazione, le donne in gravidanza o con bimbi di età inferiore ad un anno, residenti nel Comune di Quarrata, dovranno recarsi presso Il Comando di Polizia Municipale, con il certificato di gravidanza o l’autocertificazione di nascita del figlio avente età inferiore ad un anno, una copia della carta di circolazione del veicolo o dei veicoli utilizzati e una copia della patente di guida. Riceveranno così un permesso contrassegnato, il cosiddetto CIT “Contrassegno Identificativo Temporaneo”, con il quale potranno parcheggiare gratis nelle aree appositamente individuate per il periodo di un anno dal rilascio del permesso.

Accordo tra Comune di Pistoia e associazioni ambientaliste per la riduzione dei rifiuti


PISTOIA - Azioni concrete per incentivare la raccolta differenziata, ma anche per ridurre i rifiuti alla fonte. Le prevede il protocollo d’intesa «Igiene ambientale», firmato dal Comune di Pistoia, Legambiente e Wwf.
Il documento è suddiviso in sette parti e fissa i punti sui quali lavorare nei prossimi anni.
RIUTILIZZO DEI RIFIUTI - Tutti e tre i soggetti si impegnano a promuovere il riutilizzo dei rifiuti attraverso banchi informativi, incontri con le scuole e corsi di formazione ad hoc che verranno progettati dalle due associazioni, con la collaborazione di Publiambiente.
RICICLO DEI RIFIUTI E ALTRE FORME DI RECUPERO - Prevista l’emissione di bollini verdi per quelle aziende che mettono in pratica azioni virtuose volte al recupero e riutilizzo del rifiuto prodotto.
RIDUZIONE DEI RIFIUTI - Il Comune completerà l’introduzione nelle mense scolastiche comunali di posate e piatti non usa e getta e sperimenterà, a partire da una scuola del territorio, l’uso dell’acqua dell’acquedotto al posto dell’acqua imbottigliata. Apposite riduzioni della Tia saranno studiate per quegli esercizi pubblici di grande distribuzione che utilizzano dispenser per la ricarica dei prodotti e che si impegnano ad eliminare fin da subito le borse di plastica.
RACCOLTA DIFFERENZIATA- Il Comune sperimenterà già a partire dal prossimo autunno la raccolta dei rifiuti nella modalità porta a porta nel centro storico cittadino e si impegna, ottenuto un riscontro positivo in questa fase sperimentale, ad estenderla ulteriormente ad altri quartieri della città.
COMUNICAZIONE DEI DATI - Il Comune fornirà alle due associazioni ogni tre mesi i dati di monitoraggio relativi alla raccolta differenziata sul territorio comunale; il Comune, il gestore e le due associazioni firmatarie si impegnano inoltre a monitorare il quantitativo del materiale raccolto in modo differenziato conferito ai consorzi e ai privati.
VIGILANZA - Il Comune si impegna ad intensificare la vigilanza ambientale, tramite l’utilizzo, oltre agli agenti della Polizia municipale, anche delle Gav (Guardie ambientali volontarie).
RISPARMIO ENERGETICO - Il Comune aderirà al Patto dei sindaci, promosso dall’Anci Ideali Fondazione Europea delle città, per la riduzione delle emissioni di gas serra e proseguirà nel progettare e realizzare all’interno delle strutture comunali impianti per la produzione alternativa di energia (fotovoltaico e geotermia), sarà inoltre realizzato l’impianto a biomasse a Sammomè. Legambiente e Wwf collaboreranno per dare la più ampia diffusone possibile alle norme che incentivano l’installazione di impianti di energia alternativa da parte dei privati cittadini.

lunedì 23 giugno 2008

Bracconiere preso in flagrante nei boschi di Sambuca Pistoiese


Nuova operazione della Polizia provinciale che ha recentemente scoperto un bracconiere che ha abbattuto un cinghiale a caccia chiusa. Il bracconiere aveva infatti, nella cantina, posta nel seminterrato della propria abitazione, un esemplare di cinghiale maschio adulto di circa 60 - 70 Kg, appena abbattuto.Gli Agenti della Polizia Provinciale, nell'ambito della loro attività di controllo sul territorio, hanno bloccato l'autore del fatto all'esterno mentre cercava di disfarsi di resti dell'animale abbattuto illegalmente. Successivamente, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato l'animale, sezionato, dentro una carriola.Gli accertamenti portavano inoltre al rinvenimento del fucile da caccia utilizzato e del bossolo della cartuccia sparata che, insieme all'animale, sono stati posti sotto sequestro penale a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Da un'attenta analisi il cinghiale risultava morto da poche ore ed era presente una evidente ferita da arma da fuoco, segno inequivocabile di atto di bracconaggio consumatosi nelle prime ore della mattina stessa.Le indagini svolte sul luogo dagli Agenti della Polizia Provinciale hanno poi permesso di scoprire il luogo dove era stato prima abbattuto, poi trascinato ed infine depositato e lavorato il cinghiale.L'episodio, accaduto qualche giorno fa, è stato commesso in periodo di divieto generale della caccia, in Comune di Sambuca P.se (PT). L'autore del fatto è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria.Il Comando di Polizia Provinciale informa che intensificherà i servizi antibracconaggio in tutta la nostra provincia.

Concerto di Guy Bovet all'organo del Carmine di Pistoia


Guy Bovet (Svizzera), uno degli organisti più importanti del mondo, terrà il secondo dei concerti inaugurali (mercoledì 25 giugno, ore 21)all’organo della chiesa del Carmine. Bovet eseguirà un programma di musica spagnola della quale è ritenuto uno dei massimi specialisti. L'organo del Carmine, opera del lucchese Glauco Ghilardi, è stato completato proprio in questo mese ed è stato benedetto dal vescovo di Pistoia domenica scorsa. Per le caratteristiche con le quali è stato progettato, esso è adatto, oltre che per la musica italiana in genere e pistoiese in particolare, alla musica spagnola. Proprio per questo, Guy Bovet, oltre al concerto, terrà, dal 25 al 28 giugno, anche un corso di interpretazione sul più importante compositore spagnolo per organo, cioè Francisco Correa de Arauxo. Il giorno successivo, alle ore 21, sempre alla chiesa del Carmine, Bovet presenterà, in una pubblica conferenza, l'edizione dell'opera omnia di questo autore, dal titolo Facultad Organica, da lui recentemente curata. Pistoia è la prima sede prescelta per la presentazione in Italia di questo capolavoro. Bovet spiegherà l'affascinante processo che ha portato finalmente ad una edizione che è fondamentale per qualsiasi organista. Per Pistoia è particolarmente importante, in quanto sul nuovo organo del Carmine sarà possibile eseguire tutti i pezzi contenuti in questo libro in perfetto stile, cosa pressoché unica in Italia.

domenica 22 giugno 2008

Greenaccord, Fisc e Ucsi istituiscono il Premio Giornalistico “Sentinella del Creato”


Dai lavori del V Forum dell’Informazione Cattolica per la Salvaguardia del Creato, che si conclude oggi a Pistoia, è nata l’idea di istituire un premio giornalistico nazionale con la finalità di incentivare, all’interno della stampa cattolica, una riflessione continua ed attenta sulla responsabilità del cristiano per la natura.
Il premio, denominato “Sentinella del Creato”, è destinato a quei giornalisti ed operatori dell’informazione e della comunicazione che si sono particolarmente distinti nella trattazione di temi inerenti la salvaguardia del Creato e verrà assegnato ogni anno a 3 candidati prescelti tra quelli segnalati rispettivamente dalla Federazione Italiana Settimanali Cattolici, dall’Unione Cattolica Stampa Italiana e da Greenaccord.
Il premio 2009 sarà consegnato ai 3 vincitori nel corso di un’apposita cerimonia durante il VI Forum dell’Informazione Cattolica per la Salvaguardia del Creato che si terrà a Pistoia nel giugno 2009.
Ai vincitori verrà offerto un periodo di vacanza da godersi in un contesto naturale significativo, che porti alla riscoperta di luoghi e situazioni che riconciliano l’uomo con il Creato e con il Creatore.
Per il premio sarà chiesto il Patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e della Federazione Nazionale Stampa Italiana.

Arte e Turismo: Fabriano, un'eccellenza nel cuore delle Marche

La nostra meravigliosa Italia ci riserva delle vere e proprie perle, delle meraviglie da ammirare dal punto vista paesaggist...