venerdì 8 febbraio 2008

Cartelle esattoriali illegittime. L'Unc prepara la class action

Sono illegittime le cartelle esattoriali che non contengono il nome e la firma del concessionario che si occupa della riscossione. Lo sostiene l’Unione nazionale consumatori di Pistoia, citando un recente provvedimento della Cassazione. Il caso riguarda tantissimi contribuenti (si parla di alcune centinaia) e diverse tipologie di tributi, quindi l’associazione dei consumatori sta predisponendo un’azione cumulativa. A tal fine e in vista dell’entrata in vigore della class action, che sarà operativa da luglio di quest’anno, l’Unc ha attivato una collaborazione con lo studio legale Giovannelli di Pistoia e in particolare con l’avvocato Giovanni Giovannelli, professore all’Università di Pisa.
«Quello delle cartelle esattoriali illegittime – dice Tiziana Rastelli, responsabile del Caaf-Unc – sarà uno dei primi casi che tratteremo, grazie all’introduzione anche in Italia di questa possibilità, senz’altro vantaggiosa per il consumatore. Le richieste che abbiamo avuto in tal senso da parte di cittadini che hanno ricevuto cartelle di questo tipo sono tantissime e dopo che la Cassazione si è pronunciata in proposito, molti intendono far valere i loro diritti».
«La class action – spiega l’avvocato Giovannelli – è una conquista del consumatore, perché consente al singolo cittadino di poter intervenire, con poca spesa, nei grandi contenziosi contro banche, assicurazioni e società che erogano servizi pubblici. Va chiarito, per non illudere nessuno, che la normativa non vale per tutti i settori. Noi comunque ci attiveremo per fornire risposte esaustive alle diverse necessità dei consumatori. A tale proposito, dato che si tratta per tutti di una novità, il mio studio farà affidamento anche su alcuni ricercatori universitari. La sentenza emessa dal tribunale con questo tipo di procedura non sarà costitutiva, ma dichiarativa. Il consumatore vedrà comunque riconosciuti due diritti basilari: il risarcimento del danno subito e la restituzione delle somme indebitamente richieste. Il risarcimento definitivo avverrà solo con l’intervento di una tavola di conciliazione, composta da tre membri: un rappresentante dell’impresa, un rappresentante dei consumatori e uno nominato dal tribunale che ha pronunciato la sentenza. Quindi il funzionamento sarà un po’ diverso da quello dei paesi anglosassoni, dove questo tipo di azione vige da sempre, ma porterà senz’altro dei benefici anche da noi».

giovedì 7 febbraio 2008

Iniziate in Valdinievole le riprese del nuovo film di Raul Bova

Sono iniziate oggi e proseguiranno per tre giorni le riprese, nei comuni di Pescia e di Montecatini Terme, del cortometraggio Ventunesimo giorno... - per la regia di Gianluca Petrazzi, uno tra i più noti stunt coordinator e regista di Action Unit in Italia.
Il progetto, realizzato dalla società di produzione di Raoul Bova, la Sanmarco in collaborazione con la Cinestar - conterà sul sostegno economico e sulla partecipazione di Toscana Film Commission e del Comune di Montecatini Terme - è finalizzato a supportare la Commissione dell’Onu per i Diritti Umani, unendosi alla richiesta, ormai globale, di “una moratoria delle esecuzioni capitali in vista della completa abolizione della pena di morte”. I sostenitori della moratoria sono ormai moltissimi ed influenti come l’Associazione Nessuno Tocchi Caino, la Samsung,e tanti altri sponsor ancora in fase di trattativa.
Il corto verrà girato per il 50% circa in Toscana e vedrà come attore protagonista Raoul Bova nel molo del condannato. Bova è ormai uno dei più noti ed impegnati attori italiani anche a livello internazionale, ha lavorato con grandi registi come Ferzan Ozpetek, Pupi Avati, Carlo Lizzani e Lina Wertmuller.
Il cast sarà ricco di altre celebrità, tra cui Ricky Menphis, Claudio Santamaria, Valerio Mastandrea, Claudia Pandolfi, Enrico Lo Verso, Gianmarco Tognazzi, ma anche star internazionali come Tom Hanks, George Clooney e Sean Pean.
Sono tutti artisti di richiamo, da sempre impegnati nella difesa dei diritti civili, che contribuiranno a potenziare l’impatto mediatico che sicuramente avrà questo progetto.
Il corto verrà infatti proiettato come spot nelle principali emittenti televisive italiane ed internazionali, sarà presentato ad importanti festival in tutto il mondo tra cui Cannes, Berlino, Venezia e al Sundance Film Festival di Los Angeles. Obiettivo quindi richiamare ancora una volta l’attenzione della comunità internazionale su un tema che da sempre fa parte delle priorità della Regione Toscana, primo Stato al mondo ad abolire la pena di morte il 30 novembre 1786, con
l’emanazione del nuovo codice penale toscano firmato dal Granduca Pietro Leopoldo.

Guida Shopping conquista la capitale


Prosegue la fase di espansione del gruppo pistoiese Edit.El., cui fa capo la casa editrice dell’elenco telefonico Guida Shopping, che ormai ha varcato i confini regionali ed ha intrapreso il cammino che porterà a breve, questo è l’obiettivo dell’azienda, alla copertura dell’intero territorio nazionale.
È di pochi giorni fa, infatti, l’avvio delle trattative per la realizzazione degli elenchi telefonici delle province di Roma, Bari e Avellino.
La società editoriale ha avviato quest’anno una fase di forte espansione che la porterà dall’attuale tiratura di 350 mila copie in Toscana alle 550mila previste entro la fine dell’anno, così da coprire tutta la regione insediandosi anche in altre aree del Paese.
All’espansione territoriale corrisponde anche un incremento degli organici, il gruppo ha infatti avviato una strategia che porterà anche a nuove assunzioni.
L’elenco Guida Shopping è diviso in due parti: la sezione categorica (a sua volta suddivisa per comuni) che contiene la cartografia, le notizie utili e gli elenchi delle attività commerciali di ogni singolo comune e la sezione alfabetica, che contiene l’elenco di tutte le attività presenti in provincia ordinate alfabeticamente. In più c’è la parte on-line (www.guidashopping.it), nella quale sono disponibili tutti gli abbonati alle varie compagnie telefoniche italiane, fisse e mobili, oltre alla sezione ricerca attività (per nome, per telefono, per indirizzo o categoria merceologica) e la sezione cartografica, per ricercare una via e visualizzarla sulla mappa interattiva. Oltre a ciò, il portale offre una serie di servizi aggiuntivi che vanno dall’invio di sms gratuiti, alle news.

mercoledì 6 febbraio 2008

In uno studio dell'Irpet le aspettative dei cittaidni dell'area metropolitana

L'area metropolitana della Toscana centrale: cosa ne pensano i cittadini? La risposta è contenuta in un'indagine realizzata dall'Irpet i cui risultati sono stati presentati stamani a Montecatini nella sede dell'Apt. Su un campione di 2.600 intervistati, residenti nel territorio di Firenze-Prato-Pistoia e circondario Empolese-Valdelsa, oltre il 90% è ottimista e si aspetta innovazioni posistive dalla costruzione dell'area vasta.

Tragedia familiare a Larciano: un anziano spara alla moglie uccidendola poi tenta il suicidio

Dramma della disperazione questa mattina a Larciano, dove un anziano, Oreste Spinelli di 80 anni, ha sparato alla moglie, Morena Meozzi, di poco più giovane di lui, uccidendola. L'uomo ha poi cercato di togliersi la vita, sparandosi un colpo di fucile al volto. Adesso l'anziano è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Empoli, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Sul posto sono intervenuti, chiamati dai vicini, i carabinieri del Comando provinciale di Pistoia e quelli delle stazioni di Montecatini e Larciano. Si ignorano al momento le cause del folle gesto, anche se alla base di tutto potrebbe esserci una situazione familiare difficile, come la malattia della figlia dei due anziani. I vicini e i parenti parlano comunque di coppia traquilla e socievole e che per loro il gesto sarebbe inspiegabile.

martedì 5 febbraio 2008

Proseguono a Montecatini gli appuntamenti col teatro amatoriale

Una commedia brillante di Ray Cooney per il terzo appuntamento del I concorso nazionale di teatro amatoriale “Città di Montecatini Terme”, domenica 10 alle 16 al teatro Verdi, “Taxi a due piazze” nella traduzione di Iaia Fiastri. A metterla in scena è la compagnia “Gruppo del Pierrot” di Napoli. La rassegna, il cui ricavato sarà devoluto all’Ospedale Mayer di Firenze, è stata promossa dall’associazione “Paolo Zuccagni” in collaborazione con gli assessorati al turismo e cultura e l’associazione “Montecatini Estate Regina”. “Taxi a due piazze” è uno dei capolavori del teatro brillante inglese. Un esempio di situazione paradossale in cui il protagonista Mario, di professione taxista, ha una doppia vita, con due mogli e con situazioni sempre difficili da affrontare. Una serie infinita di colpi di scena tra mogli tradite, poliziotti increduli e strani vicini di casa , il lavoro garantisce un’ora e mezzo di continue risate. La compagnia “Gruppo del Pierrot” si è costituita nel 1985 per promuovere attività culturali. Non solo teatro, dunque, ma anche la formazione dei giovani in qualsiasi settore dello spettacolo. Il repertorio dell’attività teatrale spazia dai testi in vernacolo a quelli in lingua , dai testi leggeri a quelli più impegnati. In scena i seguenti attori: Paola Maddalena, Maria Pennacchio nella parte delle due mogli. Mario Rossi è Mario Troise, altri personaggi sono Gianni Caputo, Guglielmo Marino, Luciana Chirico, Orazio Ancona, Gennaro Fiola, la regia è affidata a Guglielmo Marino. Per biglietti e prenotazioni Teatro Verdi dal martedì al giovedì con orario 10/12 e 16/18 il venerdì e sabato con orario 10/12 e 16/19 mentre la domenica ore 9/12 e 14/16 tel. 347/7648326- 320/9107079 teatro.montecatini@email.it – cardelli59@email.it- gmatteoni@tiscali.it.

In crescita a Pistoia le famiglie in difficoltà economica


Cresce in modo preoccupante l’indebitamento delle famiglie pistoiesi. A lanciare l’allarme è L’Unione nazionale consumatori, che nelle ultime settimane ha registrato un vero e proprio picco di richieste di aiuto per quanto riguarda la rinegoziazione di prestiti e mutui. «Sono gli effetti – spiega Osvaldo Rastelli, presidente provinciale Unc - di un incontrollato ricorso al credito al consumo, avvenuto soprattutto negli ultimi mesi, complice anche la perdurante crisi economica che attanaglia il nostro territorio, che ha causato la perdita di tanti posti di lavoro, mettendo in ginocchio migliaia di famiglie. I debiti contratti nei mesi scorsi, adesso vanno pagati e chi nel frattempo ha perso il lavoro non riesce a far fronte agli impegni». Si tratta di prestiti che sono stati chiesti non solo per esigenze futili, come avveniva qualche anno fa (acquisto di un nuovo televisore, cambio di mobili, una vacanza), ma anche per far fronte a necessità impellenti, quali cure sanitarie, gli studi dei figli, la manutenzione straordinaria e imprevista della casa, o semplicemente perché lo stipendio non basta più per arrivare alla fine del mese. «La questione del caro-mutui – aggiunge Cinzia Beneforti, responsabile del servizio accesso al credito dell’Unc – ha fatto il resto. Le banche in questo non ci agevolano, anzi, spesso ostacolano l’applicazione del decreto Bersani, che pochi mesi fa ha introdotto novità importanti per quanto riguarda la rinegoziazione dei mutui». «Per questo – conclude Rastelli – la nostra associazione sta cercando di costituire un tavolo di concertazione con le banche del territorio, al fine di evitare situazioni pericolose, anche socialmente, e per cercare di contrastare un fenomeno che è sempre in agguato in certe situazioni, ossia il ricorso all’usura».

lunedì 4 febbraio 2008

Fermate due donne francesi corrieri di droga

Un ingente quantitativo di droga è stato sequestrato nella notte di sabato dalla Polizia Stradale di Montecatini.
Gli uomini della Stradale hanno infatti fermato, all’altezza dell’area di servizio di Serravalle, sulla Firenze-Mare, una Renault Clio, con targa francese, sulla quale viaggiavano due donne, S.M. del 1972 e Z.C. del 1984 (queste le iniziali delle due giovani), entrambe di nazionalità francese.
L’operazione si è svolta su segnalazione della Guardia di Finanza di Venezia, che in base a delle indagini compiute nei giorni precedenti, ha allertato il Comando della Stradale di Pistoia, sul fatto che nella notte di sabato sarebbe potuta transitare un’auto che trasportava droga, proveniente dalla Francia.
Gli agenti hanno subito notato dei segni di nervosismo nelle due donne fermate e questo li ha convinti a proseguire le ricerche all’interno dell’autovettura.
Ricerche che non si sono dimostrate vane, visto che hanno portato al ritrovamento di un chilo e seicento grammi di cocaina.
Le due donne sono state perciò arrestate e portate nel carcere Sollicciano, visto che in quello pistoiese non c’è la sezione femminile.

Arte e Turismo: Fabriano, un'eccellenza nel cuore delle Marche

La nostra meravigliosa Italia ci riserva delle vere e proprie perle, delle meraviglie da ammirare dal punto vista paesaggist...