Post

Arriva EatPrato dall'8 al 10 giugno

Immagine
L’appuntamento da non perdere per gli appassionati del buono e del bello in una città in grande fermento creativo, nel food come nel'arte. Tanto che eatPRATO dall'8 al 10 giugno fa delle due un mix riuscito. Quartier generale il Giardino Buonamici in pieno centro, un food garden o giardino delle delizie, e da lì una costellazione di eventi tra scenari monumentali e contest contemporanei, passando attraverso i musei più belli.Cooking e pastrying show dolci e salati abbinati a visite guidate; Taste&ArtLAB, trekking lungo la strada dei sapori sulle colline del Carmignano, la DOCG più antica d'Italia, tante signature dinner e aperitivi old fashion col primo Vermouth della storia, il Numquam. E ancora, rivisitazioni in chiave gastronomica dal Museo delle Nature Morte di Poggio a Caiano oppure Cammina&Gusta, la cena itinerante per le vie di Prato come un vero insider dei sapori con piatti e menu a tema tra i monumenti. A chiudere Prato&Stelle, tirando a far mattina …

Chiude nel segno del successo la XII edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!»

Immagine
Un mese intero di eventi, durante il quale si è parlato dell'influenza dei social network, di coloro che utilizzandoli fanno tendenza e della capacità che questi hanno di condizionare i comportamenti individuali e collettivi attraverso l'immagine, il fashion, lo shopping. Ma anche di chi tutto questo lo subisce, inconsapevolmente. Un mese intenso di iniziative, tra incontri, dibattiti, concorsi, talk show televisivi. La 12esima edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!», kermesse promossa a Pistoia dal Laboratorio toscano Ans (Associazione nazionale sociologi), braccio operativo del Dipartimento regione Toscana Ans, presieduto dal sociologo Giuliano Bruni, ha coinvolto anche quest'anno partner istituzionali, varie università e istituti scolastici. «I bisogni dell'essere: mente, corpo, società», è stato il tema su cui si sono confrontati (dal 5 aprile al 4 maggio), sociologi, psicologi, insegnanti e soprattutto gli studenti delle scuole superiori di Pistoia e p…
Immagine
"Rompere le regole: creatività e cambiamento", è il tema della nona edizione di 'Pistoia - Dialoghi sull'uomo', festival di antropologia del contemporaneo promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia e ideato e diretto da Giulia Cogoli. Il festival si terrà a Pistoia da venerdì 25 a domenica 27 maggio. Tre giorni in cui sono previsti 26 incontri con antropologi, filosofi, storici, scrittori e pensatori italiani e internazionali, chiamati a riflettere su cosa abbia fatto evolvere la civiltà umana, quale sia il motore che spinge costantemente l'essere umano al cambiamento e quanto sia importante rompere le regole per rinnovarsi. Con il festival torna anche il premio internazionale 'Dialoghi sull'uomo', giunto alla seconda edizione, che quest'anno sarà conferito a una figura del mondo culturale che con il proprio pensiero e la propria opera abbia testimoniato la centralità del dialogo per lo svilup…

Magliette per riflettere sul disagio giovanile

Immagine
Centoventi studenti delle scuole superiori di Pistoia hanno realizzato magliette con messaggi sul senso della vita, uso corretto dei social network, ossessione per la bellezza, abuso di droga e alcol. Un modo per riflettere, con la moda, sulle problematiche giovanili, nell'ambito della 12/ma edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala». Il festival della sociologia in corso di svolgimento a Pistoia fino al 4 maggio, entra così nel vivo. L'iniziativa si è svolta allo spazio Mèlos di Pistoia, dove gli studenti delle scuole di secondo grado della provincia di Pistoia, che hanno aderito al progetto promosso dal Laboratorio toscano Ans (Associazione nazionale sociologi), hanno mostrato il frutto del loro lavoro ad una giuria di esperti, composta da Eleonora Di Miele (attrice), Ilaria Minghetti (studiosa di letteratura), Paola Bardelli (presentatrice televisiva) e dai sociologi Emma Viviani, Giovanni Restivo, Maurizio Tempestini, Federico Bilotto e Giuliano Bruni (presidente del…

Arte: la 'Visitazione' di Della Robbia torna in San Giovanni. Dopo l'esposizione in San Leone per Pistoia capitale

Immagine
PISTOIA, 17 APR - La 'Visitazione' di Luca Della Robbia, dopo il grande successo dell'esposizione nella chiesa di San Leone, torna a casa. Il capolavoro, che è stato una delle maggiori attrazioni di Pistoia capitale italiana della cultura 2017, ritrova posto nella chiesa di San Giovanni Fuorcivitas a Pistoia. Un rientro accompagnato da una novità significativa: la Visitazione sarà infatti collocata in una diversa posizione, più rispettosa della documentazione antica, in linea con quella attestata prima dello smontaggio dovuto al secondo conflitto mondiale. Il ritorno del gruppo di Della Robbia sarà accompagnato dalla presenza e dalle parole dello storico dell'arte Antonio Paolucci, che venerdì 27 aprile, alle 17, in San Giovanni Fuorcivitas terrà una relazione sul patrimonio artistico della Diocesi di Pistoia. Un intervento che guiderà i presenti alla scoperta di tesori, forse ancora sconosciuti ai più, presenti nel territorio diocesano. Il suo intervento sarà prec…

Esperienze tessili di Lucio Fontana

Immagine
In occasione di Miart e del Salone del Mobile Borsa Italiana nell’ambito del proprio programma “Finance for Fine Arts” presenta una mostra in BIG (Borsa Italiana Gallery) dal titolo: “Sul filo dello Spazialismo. Esperienze tessili di Lucio Fontana”, su progetto di Francesca Pini e curatela di Daniela Degl’Innocenti, conservatrice del Museo del Tessuto di Prato. Il primo raro manufatto, proveniente dalla collezione del Museo del Tessuto di Prato, è “Concetto Spaziale”, realizzato nel 1954 dalla Manifattura JSA di Busto Arsizio in raso Dubarry di cotone e stampa serigrafica. Si tratta di un tessuto d’arredamento prodotto per la poltrona Distex progettata da Gio Ponti per Cassina e pubblicato sulla copertina di Domus n. 302 di gennaio 1955. Saranno poi esposti altri due tessuti di arredamento disegnati da Fontana per la Manifattura JSA di Busto Arsizio, provenienti da collezione privata, tra cui “Galassia”, realizzata nel 1955 in velluto tagliato unito e stampa serigrafica dalla Manifa…

Arte: in mostra a Pistoia collezione Marino Marini inedita

Immagine
Una nuova collezione semipermanente, costituita da 60 opere, allestita in quattro sale del Palazzo del Tau, sede della Fondazione Marino Marini di Pistoia, dedicata all'artista pistoiese innamorato del colore e della forma. Dalle prime acqueforti, realizzate come studente dell'Accademia di Brera negli anni 1917-1918 alle opere che siglano gli ultimi anni della sua vita, al centro di una parabola simbolica, gioiosa e colorata che vedono il maestro di Pistoia nel 1978 riconciliarsi con il mondo, ballare e divertirsi con i giochi di equilibrio, i salti e le acrobazie del mondo circense. Nelle sessanta opere, molte delle quali mai viste che, provenienti dal ricco patrimonio di proprietà della Fondazione Marino Marini, che annovera complessivamente oltre 4mila capolavori, c'è tutta l'essenza del pensiero di Marino: figurativo, astratto, pittorico, scultoreo, materico e sensibile. Un percorso, fatto di sogni e verità, poetica e tecnica, che il maestro rappresenta coerente…