venerdì 17 luglio 2009

Torna L'AmiataPianoFestival

Quest’anno l’AmiataPianoFestival celebra la sua quinta edizione con importanti novità nella struttura organizzativa e nei programmi culturali.
Il Festival, visto anche il crescente consenso di critica e di pubblico, è stato inserito dal 2009 nel programma La Maremma dei Festival, ideato e voluto dalla Provincia di Grosseto e dalla Regione Toscana, divenendo una tra le sei maggiori manifestazioni estive della Toscana meridionale. La seconda novità organizzativa è il sostegno economico del Festival da parte della Fondazione Montecucco. La Fondazione Montecucco, creata dai fratelli Maria Iris Tipa Bertarelli e Claudio Tipa, nasce per promuovere e valorizzare lo sviluppo culturale e sociale del territorio della Provincia di Grosseto e della Regione Toscana, con l'obiettivo di promuovere, sia in Italia che all’estero, iniziative socio-culturali di vario genere, anche attraverso la collaborazione con altri enti pubblici o privati, svolgendo attività di recupero e valorizzazione del patrimonio artistico ed ambientale del territorio, organizzazione di seminari, convegni ed eventi culturali quali l’ Amiata Piano Festival.
Il 2009 rappresenta, dunque, un passaggio di maturazione per la manifestazione. Una grande soddisfazione per i suoi organizzatori, ideatori, promotori e attuali direttori artistici: Maurizio Baglini, Stefan Giesen, Béatrice Martin.
Il Festival conferma, inoltre, di essere un evento internazionale di Musica da Camera di eccellenza, presentando diversi stili di musica eseguita da musicisti provenienti da tutto il mondo ad un pubblico di qualità.
Nella prima settimana da 2 al 6 agosto, Maestri e Bambini, ambientata prevalentemente nel borgo medievale di Castel Porrona, si avvarrà del contributo di un grande compositore francese, Pierre Chavet, che accompagnerà la formazione all'ascolto dei bambini. Particolarmente affascinante la serata del gruppo di cantanti polifonici corsi A Filetta che si esibiranno nella chiesetta di Castel Porrona. Cinque giovanissimi musicisti saranno protagonisti del concerto dei Giovani Talenti e concluderà, come consuetudine, la prima settimana il concerto “speciale” in cui suonano assieme i maestri e i bambini.
Da ferragosto prende il via la Settimana Tedesca (15 - 22 agosto) all'interno della Sala Musica di Colle Massari, al centro di vigneti, immersa in un panorama fantastico. Il programma prevede delle conferme, gli archi del Quartetto Rodin e il pianoforte di Wolfram Schmitt-Leonardy, e la novità della partecipazione dello straordinario violoncellista russo Dimitri Maslennikov.
Chiudono il “trittico” di AmiataPianoFestival 2009 gli ultimi quattro concerti di Dionisus dal 3 al 6 settembre. Un crescendo di emozioni che porta nello scenario affascinante della Barriccaia delle cantine di Colle Massari e tra le torri del Castello, oltre a Maurizio Baglini al pianoforte e Silvia Chiesa al violoncello, grandissimi professionisti internazionali. Un graditissimo ritorno è quello di Pavel Vernikov, applauditissimo violinista dell'edizione 2007 che si esibirà in trio e quintetto su musiche di Tchaikovski, Chostakovitch. Molto interessante la serata “Voglia di Biermeier” con un percorso musicale che passa da Camille Saint Saëns a Goedike, da Tchaikovski a Böhme, da Mendelssohn Bartholdy a Nepomuk Hummel e formazioni che vanno sino al settetto. Finale speciale in una serata ad inviti nel Castello, con un repertorio jazz e la partecipazione dell'Italian jazz quartet accompagnato al pianoforte da Baglini.
“ Amiata Piano Festival è un evento unico che unisce in un contesto indimenticabile relax, divertimento, vino, cultura, arte e storia: un'autentica esperienza musicale che permette al pubblico giovanile di sperimentare un originale approccio alla musica classica di qualita', vivendo in stretto contatto con gli artisti durante la durata del festival”, spiega Stefan Giesen.
“Si tratta di una manifestazione che porta un grande valore aggiunto al Comune di Cinigiano e a tutta la provincia perché attraverso la musica, tra l’altro di grande qualità ed eseguita da artisti noti in tutto il mondo, esalta numerose sue peculiarità _ è intervenuta il sindaco Sivana Totti _. Non solo, visto il suo crescente successo attira nel nostro comune numeroso pubblico con consistenti ricadute sul nostro territorio. Per tutti questi motivi ci auguriamo che questo festival diventi sempre più radicato nella terra in cui è nato”.

giovedì 16 luglio 2009

I Macchiaioli - Il nuovo dopo la macchia. In mostra a Montecatini


Nuova grande mostra sui Macchiaioli, alle Terme Tamerici di Montecatini, fino al 18 gennaio. L'esposizione, curata da Tiziano Panconi, fra i massimi esperti della pittura italiana dell'800, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, promossa dal Comune di Montecatini Terme, dalle Terme di Montecatini, dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Pistoia, dalla Regione Toscana, presenta 100 opere, provenienti da collezioni pubbliche e private, di artisti quali Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Cristiano Banti, e molti altri che, a partire dalla metà degli anni Cinquanta fino all'ultimo decennio del secolo XIX, presero parte al più importante processo di riforma intellettuale e artistica dell'epoca, dando luogo a una vera rivoluzione estetica. Il titolo della mostra, Il Nuovo dopo la Macchia – origini e affermazione del Naturalismo toscano, sottintende a quella sensibilità espressiva movimentista, formatasi per mezzo della vicinanza intellettuale e del raffronto continuo, cui si rese partecipe almeno una trentina di artisti toscani in parte qui rappresentati, tra i quali, oltre a alcuni dei più noti Macchiaioli, sono compresi i maestri della generazione immediatamente successiva (1835-1850).

martedì 14 luglio 2009

Niccolai è il nuovo assessore della giunta Berti. Sostituisce Giovannini (dimissionario)

Il sindaco di Pistoia Renzo Berti ha nominato, questa mattina, un nuovo assessore in sostituzione del dimissionario Piero Giovannini. Si tratta di Alberto Niccolai 46 anni laureato in giurisprudenza, avvocato, professore di diritto del lavoro all’Università di Pisa e consigliere comunale eletto nella lista dei Laici riformisti, carica dalla quale si è dimesso prima di accettare la nomina. Gestirà le deleghe all’organizzazione della struttura comunale e dei servizi a gestione diretta, agli affari generali, statistica, servizi demografici, innovazione informatica e tecnologica e al patrimonio immobiliare. Niccolai prende il posto di Piero Giovannini che, in una lettera indirizzata al primo cittadino, spiega che la scelta di rassegnare le dimissioni dall’incarico che ha ricoperto dal luglio del 2007 è per motivi di ordine professionale. Con l’entrata in giunta del nuovo assessore, il sindaco ha ridefinito le deleghe tra i vari assessori.
Tommaso Braccesi (vicesindaco): bilancio, provveditorato, polizia municipale, rapporti con il consiglio comunale.
Mario Tuci: ambiente, acqua e energia, assetto idrogeologico, protezione civile, verde, sport e politiche giovanili, promozione e indirizzo delle politiche per il centro storico, Pronto Cantiere.
Silvia Ginanni: urbanistica, edilizia privata, arredo e riqualificazione urbana, politiche di area metropolitana.
Riccardo Pallini: viabilità, mobilità urbana e metropolitana, rapporti con le aziende del T.P.L, decentramento e partecipazione, politiche per la collina e la montagna.
Alberto Niccolai: organizzazione della struttura comunale e dei servizi a gestione diretta affari generali, statistica, servizi demografici, innovazione informatica e tecnologica, patrimonio immobiliare.
Rosalia Billero: politiche di tutela della salute e di protezione/inclusione sociale, edilizia residenziale e cimiteriale.
Invariate le deleghe degli assessori Moroni e Lucchesi. Le ricordiamo.
Rosanna Moroni: educazione e formazione, educazione permanente, università, edilizia scolastica, cultura, tradizioni e Intercultura, tempi e orari della città, politiche di genere e per pari opportunità.
Barbara Lucchesi attività produttive, sviluppo economico, politiche del lavoro, commercio, turismo, aziende di servizio, enti e società partecipate.
La Giunta si modifica per rispondere in maniera ancora più efficiente alle esigenze dell’ente - commenta il Sindaco Berti – tenendo conto dell’esperienza e delle competenze degli assessori. Voglio ringraziare l’assessore Giovannini per lo straordinario contributo di capacità, impegno, lealtà e onestà intellettuale che ha dimostrato in questi anni di lavoro insieme. Contemporaneamente do il benvenuto all’assessore Niccolai, stimato professionista dalla comprovata esperienza amministrativa e politica, che si inserisce nell’ottica di una continuità delle azioni di governo.

Jerry Calà apre l'estate della «Capannina» di Forte dei Marmi

Il vero e unico “Sapore di Mare” porta, da 14 anni una doppia firma: Jerry Calà e ”La Capannina” di Forte dei Marmi (Lu). Un binomio, inscindibile, che nel condurci diritti verso l’ottantesimo compleanno del locale di Patron Gherardo Guidi, vivrà il suo clou ogni mercoledì di questa estate 2009.
Si comincia mercoledì 15 luglio per una notte che su palco vedrà protagonista, come detto, l’ex Gatto accompagnato dalla sua orchestra: musica da ballare e da cantare, tutti insieme, per una sorta di messaggio trasversale all’insegna del divertimento che unirà, come da tradizione, diverse generazioni. Un istrione Calà, un vero e proprio animale da palcoscenico capace di coinvolgere, divertire e ancora stupire per uno spettacolo voluto e sostenuto, appunto da 14 anni, da Gherardo Guidi che ha sempre creduto in una formula ideale per inneggiare all’estate, ai suoi profumi, alla sua voglia di spensieratezza.
Con Jerry Calà, per una sola e lunga notte, tutti diventano protagonisti in quello che era e resta il tempio dell’intrattenimento musicale in terra di Versilia. Serata, quella di mercoledì 15, che sarà caratterizzata anche dalla cena con vista su palco e ancora dal pianobar con Stefano Busà.
Il tutto per uno spettacolo che vuole restare indimenticabile, alla pari di molti altri del passato e di molti altri ancora che verranno proposti. In attesa degli altri grandi nomi che andranno ad incorniciare il quadro del programma dell’ottantesimo della Capannina: nomi che saranno resi noti nei prossimi giorni. Prepariamoci tutti a grandi sorprese, come da consolidata abitudine dello ‘stratega’ del mondo dello spettacolo, Gherardo Guidi.

Arte e Turismo: Fabriano, un'eccellenza nel cuore delle Marche

La nostra meravigliosa Italia ci riserva delle vere e proprie perle, delle meraviglie da ammirare dal punto vista paesaggist...