Passa ai contenuti principali

Torna la tris al Sesana di Montecatini

La stagione del Sesana si è inaugurata appena sabato scorso con la Tris e, a distanza di soli sei giorni, la corsa legata al terno ippico nazionale passa di nuovo dalla Valdinievole, stavolta, peraltro, abbinata anche al quarté e al quinté, con un miglio per quattro anni dalla soluzione tutt’altro che facile.
Il campo dei partenti di venerdì (inizio corse ore 15,15, Tris alle 19) è decisamente equilibrato e, per di più, quelli che dovrebbero essere i soggetti più forti, e quindi confinati agli ultimi numeri, sono tutti da verificare nello schema, nel quale hanno un’esperienza limitata se non inesistente. E’ il caso, per esempio, di Lucifer Press che, pur battuto, non ha affatto sfigurato a Padova all’ultima uscita, ma in Tris non ha mai corso. L’allievo del team Lindblom-Facci ha le caratteristiche tipiche del velocista da schemi molto semplici e risalire dal 18 non gli sarà facile. Però, considerando la classe e gli attestati, lo proviamo favorito, anche se con tutte le riserve del caso.
In seconda fila scegliamo l’alternativa, costituita da Larion Ferm, uno dei tanti esponenti della “cavalleria da Tris” di Mario Ferrara. Larion, negli ultimi sei ingaggi, ha corso ben cinque volte in Tris raccogliendo due secondi e due terzi posti, il che la dice lunga sul suo stato di forma e sulla sua adattabilità allo schema.
Torniamo in terza fila per completare la terna dei favoriti con Lovanio Jet, la “carta” di Gennaro Casillo. C’è voluto tempo e pazienza con questo cavallo al professionista napoletano ma, finalmente, sembra che per il portacolori di Franco Vittorio Fumagalli sia stata trovata la quadratura del cerchio e, infatti, alle ultime ha sempre corso piuttosto bene.
Non solo ippica, però, al Sesana. Anche quest’anno l’ippodromo riafferma infatti il suo ruolo di intrattenimento a 360 gradi, offrendo proposte per tutti: dagli appassionati che a Montecatini trovano sempre risposte adeguate, ai curiosi e ai turisti che si affacciano a questa realtà affascinante, fino ai bambini e alle famiglie.

Post popolari in questo blog

Mostre: Pistoia, in 80mila a ''Visitazione'' Della Robbia

Doveva essere l''attrazione artistica della seconda parte dell''anno di Pistoia capitale
italiana della cultura 2017: il gruppo scultoreo della
''Visitazione'' di Luca Della Robbia ha mantenuto le aspettative.
Da luglio ad oggi infatti oltre 80.000 visitatori hanno varcato
la porta della chiesa di San Leone per vederla.
   L''opera fu eseguita intorno al 1445 per la chiesa di San
Giovanni Fuorcivitas di Pistoia, la ''Visitazione'' è stata
restaurata all''Opificio delle Pietre Dure di Firenze grazie al
sostegno dei musei americani ''Museum of Fine Arts'' di Boston e
della ''National Gallery of Art'' di Washington, che l''hanno
tenuta in esposizione fino a luglio 2017. Dopo, il gruppo
robbiano è tornato a Pistoia e reso visibile nella chiesa di San
Leone. Qui la mostra viene curata da Diocesi di Pistoia e
Soprintendenza. Pochi giorni fa gli organizzatori hanno deciso
di prorogare il termine di chiu…

Chiude nel segno del successo la XII edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!»

Un mese intero di eventi, durante il quale si è parlato dell'influenza dei social network, di coloro che utilizzandoli fanno tendenza e della capacità che questi hanno di condizionare i comportamenti individuali e collettivi attraverso l'immagine, il fashion, lo shopping. Ma anche di chi tutto questo lo subisce, inconsapevolmente. Un mese intenso di iniziative, tra incontri, dibattiti, concorsi, talk show televisivi. La 12esima edizione di «Dai un senso alla vita: rispettala!», kermesse promossa a Pistoia dal Laboratorio toscano Ans (Associazione nazionale sociologi), braccio operativo del Dipartimento regione Toscana Ans, presieduto dal sociologo Giuliano Bruni, ha coinvolto anche quest'anno partner istituzionali, varie università e istituti scolastici. «I bisogni dell'essere: mente, corpo, società», è stato il tema su cui si sono confrontati (dal 5 aprile al 4 maggio), sociologi, psicologi, insegnanti e soprattutto gli studenti delle scuole superiori di Pistoia e p…

Arriva EatPrato dall'8 al 10 giugno

L’appuntamento da non perdere per gli appassionati del buono e del bello in una città in grande fermento creativo, nel food come nel'arte. Tanto che eatPRATO dall'8 al 10 giugno fa delle due un mix riuscito. Quartier generale il Giardino Buonamici in pieno centro, un food garden o giardino delle delizie, e da lì una costellazione di eventi tra scenari monumentali e contest contemporanei, passando attraverso i musei più belli.Cooking e pastrying show dolci e salati abbinati a visite guidate; Taste&ArtLAB, trekking lungo la strada dei sapori sulle colline del Carmignano, la DOCG più antica d'Italia, tante signature dinner e aperitivi old fashion col primo Vermouth della storia, il Numquam. E ancora, rivisitazioni in chiave gastronomica dal Museo delle Nature Morte di Poggio a Caiano oppure Cammina&Gusta, la cena itinerante per le vie di Prato come un vero insider dei sapori con piatti e menu a tema tra i monumenti. A chiudere Prato&Stelle, tirando a far mattina …